Giornata internazionale dei lavoratori | La North Shore chiede una riforma dell’assicurazione sul lavoro

-
la direttrice di Action Chômage Côte-Nord Line Sirois manifesta la sua richiesta di una riforma dell’assicurazione sul lavoro. (Foto di cortesia)

Il CSN, il Tavolo Regionale dei Gruppi Popolari e Action Chômage Côte-Nord approfittano della Giornata Internazionale dei Lavoratori il 1ehm Può chiedere ancora una volta una riforma dell’assicurazione sul lavoro per rispondere meglio alla realtà dei lavoratori stagionali.

Il direttore di Action Chômage Line Sirois invita gli abitanti della costa settentrionale a unirsi per eliminare il buco nero. “Nessuno dovrebbe restare senza reddito per 3 mesi perché il suo lavoro è stagionale. Il governo Trudeau deve attuare la riforma dell’assicurazione sul lavoro come promesso dal 2015», insiste Line Sirois.

L’industria stagionale è parte integrante della vitalità economica in diversi MRC della regione, ricordano gli attivisti per la riforma dell’assicurazione sul lavoro. Riuniti questa mattina in una conferenza stampa a Baie-Comeau, hanno chiesto di ripristinare il programma di assicurazione sul lavoro come programma sociale per coloro che ne hanno bisogno. Il CSN e i gruppi popolari della North Shore vogliono che le loro voci risuonino fino a Ottawa.

Buco nero per i lavoratori stagionali

Secondo uno studio IRIS pubblicato nel 2023, il 24% della popolazione attiva dell’Haute-Côte-Nord lavora nel settore stagionale e beneficia delle prestazioni dell’assicurazione sull’occupazione. Sarebbero dal 30 al 40% dei lavoratori stagionali del settore a sperimentare il buco nero. Oltre il 20% di questi lavori stagionali sono part-time e sono svolti principalmente da donne.

“In questa Giornata internazionale dei lavoratori, è importante ricordare che l’assicurazione contro la disoccupazione è, storicamente, un programma di sicurezza sociale, ottenuto dai lavoratori attraverso lotte, proteste e pressioni da parte dei governi”, ricorda Line Sirois.

-

PREV Isigny-sur-Mer: una giornata bianca contro la riforma dello scontro dei saperi nelle scuole medie
NEXT Saint-Pé-de-Bigorre: Morte di Bruno Lepore