Sophie Binet saluta “una bella vittoria” sulle pensioni della SNCF

Sophie Binet saluta “una bella vittoria” sulle pensioni della SNCF
Sophie Binet saluta “una bella vittoria” sulle pensioni della SNCF
-

Dopo l’accordo della SNCF sul fine carriera, la segretaria generale della CGT Sophie Binet saluta questo mercoledì su RMC “una bellissima vittoria”.

“Una vittoria molto bella”. Sophie Binet, segretaria generale della CGT, dà il benvenuto Apolline Mattino questo mercoledì su RMC e RMC Storia dell’accordo raggiunto tra i sindacati e la SNCF sul fine carriera, che permette di aggirare gli effetti della riforma pensionistica approvata lo scorso anno. E spera che altre aziende adottino misure simili.

“Si tratta di progressi di cui beneficeranno tutti i ferrovieri, e che sono stati ottenuti in particolare dalla CGT”, sottolinea Sophie Binet “È una grande vittoria, ne sono davvero molto orgogliosa Detto questo, la lotta non si ferma e continua. Ci battiamo in tutti i settori professionali per poter ottenere partenze anticipate che riconoscano la difficoltà di un certo numero di professioni e che siano estese a tutti i settori professionali.

Il segretario generale della CGT riconosce “ovviamente” una forma di vendetta dopo il lungo braccio di ferro con il governo nella primavera del 2023, sulla forma delle pensioni. “Purtroppo non è sufficiente annullarlo completamente, ma ne limita l’impatto”, ha affermato Sophie Binet. “Non abbiamo nascosto che avremmo continuato la lotta, lo dimostriamo con questa vittoria it, perché abbiamo vinto alla SNCF, è perché i ferrovieri sono in gran parte sindacalizzati. Dobbiamo farlo ovunque. E il 1° maggio è un ottimo giorno per iscriversi a un sindacato.

I salari al centro delle rivendicazioni quest’anno

Dopo le pensioni, saranno gli stipendi ad essere al centro delle rivendicazioni delle manifestazioni del 1° maggio di quest’anno. “Ci stiamo mobilitando ovunque, in tutte le aziende, per ottenere aumenti salariali”, spiega Sophie Binet. “Quello che vediamo è che i nostri salari stanno crollando di fronte all’inflazione stessa curva degli stipendi dei padroni o dei dividendi degli azionisti.”

“Oggi è la Festa dei Lavoratori ed è l’occasione per dire che la società funziona solo grazie al nostro lavoro e che deve essere riconosciuto e remunerato”, aggiunge il segretario generale della CGT. Ci mobiliteremo per i salari e anche per denunciare la distruzione sociale portata avanti dal governo e dai datori di lavoro, in particolare sull’assicurazione contro la disoccupazione.” Almeno 270 manifestazioni o raduni avranno luogo questo mercoledì in tutta la Francia. Ci aspettiamo dai 120.000 ai 150.000 partecipanti, secondo le previsioni dei servizi segreti.

Articoli principali

-

PREV Dollaro stabile in vista dei verbali della Fed e della raffica di discorsi dei membri del FOMC Da Investing.com
NEXT palinsesto e canale TV per seguire la partita in diretta – Sport.fr