Questa semplicissima tecnica geek ti consente di abbassare il prezzo di un prodotto online

-

Sapevi che alcuni negozi online offrono una tecnica poco conosciuta, ma a volte efficace, per abbassare il prezzo dei propri articoli in saldo?

Molte persone amano fare acquisti direttamente in negozio. Questo ti permette di beneficiare del parere del personale piuttosto che passare attraverso un servizio post-vendita online, o un eventuale chatbot. D’altra parte, questo non garantisce sempre i migliori prezzi sui prodotti che stai cercando. Perché fare acquisti online in genere permette di beneficiare di numerosi vantaggi. Oltre a risparmiarti un viaggio in negozio, dove ti perderai per ore tra gli scaffali alla ricerca del tuo prodotto, acquistare su Internet ti permette di approfittare di alcune promozioni a volte esclusive del sito del marchio.

Alcuni grandi marchi praticano in particolare una tecnica relativamente diffusa, ma ancora poco conosciuta. Quest’ultimo ti consente di gonfiare o abbassare i prezzi di determinati articoli online in base a pochi parametri! Questa tecnica è stata ampiamente commentata negli ultimi giorni sui social network e molti utenti di Internet ne hanno addirittura messo in dubbio la legalità o addirittura la veridicità. Un oggetto apparentemente banale, infatti, può vedere il suo prezzo aumentare o diminuire di una ventina di euro a seconda di un dettaglio ben nascosto sul tuo dispositivo.

Spiegazione: quando visiti un sito di vendita, alcuni siti web registrano le tue visite e in particolare gli articoli che visualizzi online. Pertanto, i vari dati “memorizzati nella cache” del sito in questione indicano che avete già guardato questo o quel paio di scarpe, questo o quel prodotto high-tech o questa o quella borsa o zaino. Ciò consente ad alcuni siti, come ad esempio CDiscount, di offrirti un prezzo più basso quando esiti a lasciare la pagina o a tornarci.

Abbiamo così potuto vedere un materasso 140×190 cm di Luxury Literie, solitamente venduto a 149,90 euro, scendere in pochi minuti a meno di 140 euro. Tutto quello che devi fare è navigare un po’ nel sito e tornare alla pagina dell’articolo per vedere comparire un nuovo pulsante con la scritta “scopri il tuo sconto personalizzato”. Successivamente è stato esposto un nuovo prezzo, con una riduzione di circa dieci euro.

Questa tecnica non è nuova e viene regolarmente praticata da alcuni noti siti di vendita per raggiungere i consumatori indecisi o sul punto di abbandonare l’acquisto. Alcuni mantengono anche i dati collegati ad un eventuale Adblock attivato per modificare i prezzi che consulti nonché la tua posizione. Se si desidera avere il miglior prezzo su un prodotto, è quindi fortemente consigliato consultare quest’ultimo cancellando i dati memorizzati nella cache del sito, o anche utilizzare una VPN per verificare i prezzi visualizzati in base alla propria posizione.

-

PREV Recensione web. Morte del giornalista Abdessadaq Benissa, leggenda di Medi 1, all’età di 63 anni
NEXT Incendi boschivi: come si preparano i vigili del fuoco bretoni