SEAAL ha reso pubblici ieri i risultati del Ramadhan; Quasi 31 milioni di metri cubi di acqua potabile prodotti

SEAAL ha reso pubblici ieri i risultati del Ramadhan; Quasi 31 milioni di metri cubi di acqua potabile prodotti
SEAAL ha reso pubblici ieri i risultati del Ramadhan; Quasi 31 milioni di metri cubi di acqua potabile prodotti
-

Quasi 31 milioni di metri cubi di acqua potabile sono stati prodotti per soddisfare i bisogni degli abitanti delle wilaya di Algeri e Tipasa durante il mese di Ramadhan, secondo un rapporto pubblicato ieri dalla Water and Sanitation Company of Algeri (SEAAL).

SEAAL ha indicato, nel suo rapporto, che dall’inizio del 2024 ha assicurato l’approvvigionamento delle risorse idriche necessarie per garantire la continuità del servizio pubblico per tutto il mese di Ramadhan, che ha permesso di produrre quasi 31 milioni di metri cubi di acqua potabile di acqua, ovvero una media di 865.000 m3/giorno per la wilaya di Algeri e di 176.000 m3/giorno per la wilaya di Tipasa.

In questo modo, la Società è riuscita a mantenere il consueto programma di distribuzione nonostante l’aumento della domanda d’acqua durante il mese di Ramadhan, apportando alcuni “leggeri” aggiustamenti nelle regioni in cui le strutture di stoccaggio consentono di rafforzare la distribuzione.

Il programma di distribuzione è stato quindi mantenuto per fornire acqua quotidianamente al 60% dei comuni di Algeri durante il Ramadan, per poi aumentare questa percentuale all’80% nei giorni precedenti l’Eid El Fitr e durante le vacanze.

SEAAL ha sottolineato che le sue squadre di distribuzione operativa hanno assicurato il monitoraggio continuo degli orari e dei periodi di fornitura dell’acqua, 24 ore al giorno, per garantire una pressione e un flusso sufficienti di questa risorsa vitale. Sono state quindi effettuate quotidianamente almeno 30 prove di pressione e portata nelle diverse sedi operative dell’Azienda.

Nell’ambito delle misure proattive adottate per garantire la sostenibilità del servizio pubblico, i centri operativi SEAAL hanno assicurato il mantenimento delle diverse strutture produttive e hanno realizzato 118 interventi di sviluppo di pozzi artesiani, di cui 61 nella wilaya di Algeri e 54 a Tipasa. Secondo lo stesso rapporto, la Società ha inoltre effettuato 22 interventi di riparazione su grandi sistemi di trasferimento dell’acqua, che hanno consentito la regolare fornitura ai consumatori durante questo mese.

Ha inoltre assicurato la riparazione delle perdite d’acqua nel sistema Isser-Keddara, attraverso i numerosi interventi strategici della sua squadra, tramite le strutture e le reti gestite nelle wilaya di Algeri e Tipasa, le squadre operative hanno riparato 32 perdite registrate nei diversi grandi sistemi di trasferimento dell’acqua per garantire il trasferimento di questa risorsa vitale e ridurre i danni materiali.

In questa stessa prospettiva, SEAAL ha messo in atto, durante il mese di Ramadhan, un piano operativo mobilitando 38 squadre di intervento per l’osservazione e la manutenzione dei vari canali di distribuzione dell’acqua su un’area di 6.653 km, oltre al supporto delle aziende convenzionate il dipartimento di gestione delle acque della Wilaya di Algeri (ACS).

Questa mobilitazione ha permesso di lavorare a un ritmo di intervento rapido per riparare 66 perdite al giorno, prima di riparare un totale di 5.941 perdite dall’inizio del 2024, comprese 1.895 perdite riparate registrate durante il mese di Ramadhan nelle wilaya di Algeri e Tipasa.

In termini di monitoraggio della qualità dell’acqua, il laboratorio centrale e i dipartimenti operativi SEAAL hanno effettuato più di 19.000 analisi fisico-chimiche e più di 4.400 analisi batteriologiche a livello di centri di produzione, strutture di stoccaggio e ai clienti nelle due wilaya durante il primo trimestre del 2024 , oltre a 42.000 test del cloro sul campo, per garantirne la conformità alle norme vigenti.

“SEAAL attribuisce grande importanza alla garanzia della qualità dell’acqua prodotta e distribuita, sapendo che le sue operazioni sono soggette ad un controllo rigoroso assicurato dal suo laboratorio centrale, approvato dall’organismo di accreditamento algerino (Algerac)”, secondo la stessa fonte. Inoltre, per rispondere alle preoccupazioni dei clienti in questa occasione in modo rapido ed efficiente, la Società ha raddoppiato i propri sforzi in termini di reattività tramite il centro di accoglienza telefonica operativa, oltre alla sua presenza attiva sulle piattaforme di rete social.

Nel suo rapporto, SEAAL ha denunciato una serie di atti vandalici verificatisi nel mese di Ramadhan presso 17 pozzi artesiani, generando un deficit di 15.269 m3/giorno, sottolineando che sono state intraprese azioni per rimettere in servizio i pozzi in questione e garantire la continuità del servizio. servizio.

-

NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez