Patrick Bizet: “Quando vedo i bambini sorridere mi dico che ho vinto tutto”

-

©ariane duclert

L’Assessorato ha fatto della disabilità la grande causa del 2024. E in questo periodo preolimpico ci è sembrato naturale parlare di sport. Durante queste due settimane di vacanze si potranno scoprire cinque ritratti di leader impegnati nel movimento sportivo dei disabili. Oggi incontro con Patrick Bizet, presidente di Sport, autismo e HANDicap nelle zone rurali 76, a Neufchâtel-en-Bray.

Patrick Bizet visita regolarmente scuole e università per sensibilizzare sulla disabilità, “ e più in generale alle differenze “. “ Spiego loro che la disabilità può iniziare semplicemente con un paio di occhiali.. » Capire un giorno che non riusciamo più a compiere certi gesti o che perdiamo certe abilità che, fino a quel momento, ci sembravano naturali e imparare a fare le cose diversamente, è un po’ come la storia di Patrick Bizet. Questo ex atleta, che pratica pallamano dall’età di 18 anni, si infortuna il giorno di una partita ed è in discesa. Dopo una brutta operazione, ha perso la mobilità di un ginocchio e poi dell’altro. “ Quando tutto va bene, guardiamo avanti, ma quando si verifica un problema, apriamo il nostro campo visivo “, ammette. Passare dal mondo dei normodotati a quello dei disabili è una pagina che va voltata” ed è sempre difficile “. Di fronte al giudizio e allo sguardo degli altri, come attingere nuova forza?

Una cinquantina di licenziatari

Patrick Bizet avrebbe voluto continuare con la pallamano, ma dieci anni fa i club di pallamano adattati erano ancora rari. Nel 2012, però, entra a far parte del club di Dieppe, deciso a riprendere l’attività sportiva. Invece di essere un giocatore, diventerà un animatore. “ Interessandomi ho scoperto un’altra forma di disabilità, l’autismo, i bambini privati ​​dello sport. Poiché sono sensibile all’esclusione, mi sono lasciato coinvolgere. » Si è quindi formato nel sostegno, ha sperimentato e infine ha esordito con due primi giovani nel suo ex club di Saint-Nicolas-d’Aliermont. Nel tempo, guadagna la fiducia di bambini e genitori. Riceve anche il sostegno dell’ex ginnasta Chantal Nallet, vicepresidente del Comitato Dipartimentale Olimpico e Sportivo della Senna Marittima. Per dieci anni, ha appreso Patrick Bizet, poi, nel luglio 2022, ha creato la propria struttura Sport, autismo e HANDicap nelle zone rurali76 e ha aperto diversi posti nelle sale comunitarie: a Dieppe, Envermeu, Neufchâtel-en-Bray e Blangy-sur- Bresle. Dai primi due giovani si è poi passati ad una cinquantina di licenziatari dai 2 ai 43 anni, di cui il più anziano lo segue da 7 anni.
Con loro lavoro sulle capacità motorie, sulla coordinazione dei movimenti, ma anche sulla paura. Dobbiamo partire dal presupposto che per un bambino autistico tutto ciò che ci sembra semplice diventa complicato, come allungare un braccio o anche semplicemente aspettare. Lanciare una palla, ad esempio, è visto come un atto di aggressione. Ciò provoca stress e affaticamento. » In questo ambito essere facilitatore richiede quindi pazienza e una reale capacità di mettersi in discussione.

Per sentirsi utile

Divenuto ambasciatore 76 della commissione Seine-Maritime Sport & Handicap, Patrick Bizet ora sa perché si alza la mattina: “ i giovani mi danno una forte motivazione a spostarmi e mi sento utile. Ho anche altri progetti! » dice con entusiasmo, come se trovasse una sede fissa, dove anche la figlia potesse unirsi all’avventura o addirittura aprire la sua attività a persone affette da malattie debilitanti.
Sulla sua targa è scritto Insieme sviluppiamo lo sport per tutti, in lettere di tutti i colori. Per dimenticare il suo dolore, Patrick Bizet si concentra su quello degli altri” e quando vedo i bambini sorridere, mi dico che ho vinto tutto “.

Per contattare Patrick Bizet: Sport, autismo e HANDicap nelle aree rurali 76 – 06 88 56 54 33 – [email protected]

-

PREV Tg delle 18 – Rouen: cosa rivela l’inchiesta sul piromane della sinagoga
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez