Clermont (41-7): con una tripletta di Damian Penaud, l’Union Bordeaux-Bègles nella sua luce migliore

Clermont (41-7): con una tripletta di Damian Penaud, l’Union Bordeaux-Bègles nella sua luce migliore
Clermont (41-7): con una tripletta di Damian Penaud, l’Union Bordeaux-Bègles nella sua luce migliore
-

Incoraggiati dalla tripletta di Damian Penaud contro la sua ex squadra, rinvigoriti dal ritorno di Matthieu Jalibert – uscito con le costole doloranti -, portati finalmente alla vittoria in avanti, hanno curato i loro disturbi con la grazia di una vittoria migliorata. Questo rimbalzo avrà il merito di togliere il veleno del dubbio al via dello sprint finale nella Top 14. Ma soprattutto avrà permesso all’UBB di risalire al quinto posto dopo essere stata momentaneamente espulsa dal girone delle qualificazioni. durante questa giornata. Per i Clermontois, invece, la situazione in fondo alla classifica appare sempre più precaria.

Questa settimana, Christophe Laussucq ha esortato i suoi giocatori a offrire una “reazione”. Ma di fronte agli Auvergnat che, se non ispirati, hanno dimostrato densità, questa risposta non è stata immediata. Dovemmo aspettare una decina di minuti prima che un primo brivido percorresse le campate di Chaban. Più precisamente quando Madosh Tambwe ha iniziato un contropiede su una palla persa.

Questa azione su vasta scala viene infine interrotta proprio nello stesso momento in cui la palla scivola dalle mani di Damian Penaud, sebbene si trovasse nell’intervallo a una ventina di metri dalla linea avversaria. Forse l’emozione suscitata dal primo ricongiungimento con il suo ex club? In ogni caso, Maxime Lucu non ha tremato approfittando di questa occasione (3-0, 14e).

Il bottino potrebbe sembrare esiguo in quel momento. Tuttavia, i compagni di un Maxime Lucu pieno di autorevolezza hanno, a quanto pare, maturato una convinzione: quella secondo cui avrebbero fatto la differenza con energia e gioco. Una nuova svolta da Madosh Tambwe (15e) li ha rafforzati in questa idea. Ma è stata soprattutto la meta di Ben Tapuai, scandita da una magistrale finta di passaggio, a convalidare questa inclinazione (10-0, 22e).

Anche Tambwe è in buona forma

Alcune approssimazioni non hanno permesso all’UBB di rafforzare la presa. Ma di fronte alla Clermontois costretta a eliminare Bibi-Biziwu e Raka dopo soli 30 minuti a causa di un infortunio, è stata lei ad avere chiaramente l’iniziativa. Potrebbe solo rammaricarsi di non essere riuscita a farla fruttare di più che con il nuovo rigore di Maxime Lucu (13-0, 40e)…

Questo lavoro di indebolimento, però, ha dato i suoi frutti fin dall’inizio del secondo atto, quando dopo essere inciampati due volte nel tentativo di rompere la linea su palla portata, i bordolesi hanno respinto una palla offerta a Damian Penaud (20-0, 44e). Un vantaggio accentuato da una nuova meta di Madosh Tambwe al termine di un movimento importante (27-0, 50e). Per un UBB di successo, la vicenda si trasformò in una dimostrazione quando Damian Penaud a sua volta andò lì con la sua doppietta (34-0, 54e).

La partita è finita, ma una meta di Beheregaray metterebbe a rischio il bonus del Bordeaux. Una suspense che Louis Bielle-Biarrey ha messo da parte con un gesto difensivo salvifico prima che Damian Penaud crocifiggesse immediatamente i suoi ex compagni con un nuovo contropiede (41-7, 80esimo), segnando la sua 11esima meta in questa stagione. I bordolesi hanno mantenuto la loro ambizione di competere in nuove fasi finali in un modo che sia positivo per loro. Ma una settimana prima di un viaggio particolarmente rischioso a Bayonne, dovranno trovare la formula per far mentire il modello di previsione di Yannick Bru.

-

NEXT LIVE – Ligue 1: in vantaggio, il Lille lascia il Brest sul podio, il PSG senza pietà, Lione e Marsiglia spingono