Carnet noir: l’atletica svizzera in lutto per la morte di un maratoneta

Carnet noir: l’atletica svizzera in lutto per la morte di un maratoneta
Carnet noir: l’atletica svizzera in lutto per la morte di un maratoneta
-

Dopo essere stata informata dai parenti di Adrian Lehmann, la Federazione svizzera di atletica leggera (Swiss Athletics) ha annunciato domenica che il maratoneta è morto sabato.

L’atleta 34enne ha subito giovedì un infarto miocardico mentre si allenava per la maratona di Zurigo in programma domenica. Il campione svizzero 2023 sperava di ottenere i punti necessari per qualificarsi alle Olimpiadi questo fine settimana durante la maratona di Zurigo.

Dopo il disagio durante l’allenamento, il corridore del LV Langenthal ha potuto ricevere cure mediche ed è stato rapidamente ricoverato in ospedale. Le sue condizioni sono poi peggiorate. “Siamo estremamente tristi e devastati da questa notizia. Porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia di Ädu e a tutti gli amici e auguriamo loro forza in questo momento difficile”, ha affermato Christoph Seiler, presidente di Swiss Athletics.

“Negli ultimi giorni le conseguenze si sono rivelate più gravi di quanto si pensasse inizialmente”, hanno comunicato domenica i parenti di Adrian Lehmann. Nonostante l’eccellente assistenza medica, purtroppo Ädu non ha potuto essere aiutato. Ci ha lasciato sabato sera e si è addormentato per sempre”.

-

PREV Giro 2024. A che ora e su quali canali si potrà seguire in diretta l’undicesima tappa del Giro d’Italia?
NEXT USA: le richieste di disoccupazione aumentano più bruscamente del previsto