Salvador: il 75% dei membri delle bande sono dietro le sbarre

Salvador: il 75% dei membri delle bande sono dietro le sbarre
Descriptive text here
-

Il 75% dei sospetti membri delle bande sono stati arrestati in El Salvador, ha detto martedì il ministro della Sicurezza, due anni dopo che il presidente Nayib Bukele ha dichiarato “guerra” alle organizzazioni.

Il 27 marzo 2022, Nayib Bukele ha dichiarato una “guerra” spietata alle “maras”, le bande che controllano gran parte del Paese, dopo il record di 87 omicidi in un solo fine settimana. Due anni dopo, il ministro della Sicurezza Gustavo Villatoro riferì che erano stati arrestati 79.184 presunti membri di queste organizzazioni.

“Con il record di arresti che abbiamo, possiamo dire che siamo al 75% di quello che avevamo stimato e che ci manca il 25%”, ha dichiarato il ministro alla televisione TCS.Sono ancora quasi 25’000 i presunti membri di bande devono essere arrestati, ha aggiunto, sottolineando che non tutti si trovano in El Salvador.

Secondo un rapporto ufficiale, dall’entrata in vigore dello stato di emergenza nel marzo 2022, le autorità hanno sequestrato 8.122 veicoli, 3.965 armi da fuoco e 20.140 telefoni.

Con il massiccio dispiegamento dell’esercito e della polizia, il governo è riuscito in gran parte a smantellare le reti criminali che praticavano l’estorsione, il traffico di droga, gli omicidi e terrorizzavano la popolazione. “In breve tempo”, ha insistito Gustavo Villatoro, la situazione della sicurezza nel Paese “si è trasformata”.

Secondo un’indagine del sito specializzato InSight Crime, due anni fa il piccolo paese centroamericano contava quasi 120.000 membri di bande criminali. Ma le organizzazioni per i diritti umani criticano i metodi di Nayib Bukele, denunciando detenzioni arbitrarie, maltrattamenti, casi di tortura e morti in carcere.

Una legge adottata lo scorso luglio consente inoltre di processare fino a 900 presunti criminali durante lo stesso processo. Le autorità affermano di aver liberato più di 7mila persone innocenti, incarcerate dopo essere state erroneamente scambiate per membri delle “maras”.

-

PREV studenti delle scuole superiori in condizioni peggiori rispetto a quelli delle scuole medie
NEXT Wolfsburg-Bochum a seguire live, Bundesliga (20/04/2024)