Tour de France – 8a tappa: Vittoria in volata per l’eritreo Girmay

Tour de France – 8a tappa: Vittoria in volata per l’eritreo Girmay
Tour de France – 8a tappa: Vittoria in volata per l’eritreo Girmay
-

Girmay fa parte della leggenda del Tour. Si tratta della sua seconda vittoria dopo quella del Torino. Storia! Biniam Girmay ha quindi raddoppiato la posta con una finale che gli si addiceva perfettamente e mentre la sua squadra intermarket lo ha portato ai primi posti davanti al Decathlon e al Lotto Dsny.
Diversi contendenti alla vittoria, tra cui Wout van Aert, hanno perso in finale.

La strada

L’arrivo a Colombey les Deux Eglises ricorda necessariamente la tappa Besançon-Troyes del 16 luglio 1960, dove i corridori si fermarono per salutare il generale de Gaulle presente a bordo strada come semplice spettatore. Jacques Goddet, il direttore del Tour, aveva chiesto al gruppo con il suo megafono di scendere da cavallo in segno di rispetto nei confronti del Capo dello Stato.

Il Generale de Gaulle veglia sulla Tappa del Giorno (ASO)

All’inizio di Semur en Auxois, un minuto di applausi è stato osservato per rendere omaggio a Raphaèl Geminiani, il Grand Fusil, originario del Puy de Dôme, morto all’età di 99 anni.

La gara

La tappa è iniziata sotto la pioggia ed il freddo e questo tempo uggioso ha accompagnato i corridori per quasi tutto il percorso. Al via ci sono 173 corridori, Mads Pedersen non è partito. Fin dall’inizio, la maglia a pois Abrahamsen, così come Powless e Bissegger sono riusciti a scappare con un buon vantaggio sul gruppo.
Contropiede compreso Romain Bardet hanno lasciato il gruppo ma sono stati subito ripresi.
Nelle diverse salite Abrahamsen fa i piselli nella classifica delle montagne per poi partire in solitaria dopo la 3a difficoltà; A 100 km dalla fine la pioggia ha smesso di piovere e la maglia a pois vola ancora solitaria sull’altopiano di Langres.
A 75 km dall’arrivo il gruppo decide di accelerare e il distacco diminuisce gradualmente. La pioggia è ricominciata a 30 km dalla meta. Abrahamsen viene ripreso a 15 km dal traguardo.
Al km 10 il gruppo si raggruppa e i leader iniziano a posizionarsi in testa. A 7 km smette di piovere. A 3 km De Lie (LTD) sembra perfettamente posizionata per rivendicare la vittoria. Ma sotto la fiamma rossa, Decathlon e Intermarché fanno da apripista. Vince Binian Girmay davanti a Phlipsen e De Lie. Nessuna variazione nella classifica generale.

il gruppo corre tranquillo dietro Abrahamsen partito per una lunga fuga (ASO)

I nostri preferiti

Martinez ha perso 2 posizioni ed è al 164esimo posto. stessa cosa per me Il bardo che è il 36esimo. Bernard ha guadagnato 2 posizioni arrivando 38°

-

PREV “Ti amerò per tutta la vita”: Joe Tekori annuncia la tragica scomparsa della moglie
NEXT Elezioni legislative 2024 in diretta dal Belgio: le prime stime confermano la vittoria del Nuovo Fronte Popolare e la caduta del RN