Michael Olise: la nuova superstar del Bayern?

Michael Olise: la nuova superstar del Bayern?
Michael Olise: la nuova superstar del Bayern?
-

Sembra che Michael Olise stia per trasferirsi al Bayern. Il francese è pieno di talenti che non sono passati inosservati ai campioni del record. Perché Harry Kane in particolare potrebbe trarne vantaggio.

È stata proprio questa partita a rendere Michael Olise da un giorno all’altro uno dei talenti più ricercati della Premier League. Il 22enne ha segnato una doppietta impressionante nella vittoria per 4-0 del suo club, il Crystal Palace, sul Manchester United a maggio.

{ “placeholderType”: “MREC” }

La pagina sportiva L’Atletico già entusiasta: “Olise è destinata al top. È una questione di quando, non se”.

Se fai clic qui, vedrai i contenuti di Spotify e accetti che i tuoi dati vengano inclusi nel Informativa sulla privacy di Spotify trattati per le finalità descritte. SPORT1 non ha alcuna influenza su questo trattamento dei dati. Hai anche la possibilità di attivare tutti i widget sociali. Puoi trovare informazioni sulla revoca Qui.

Ovviamente, con questa apparizione ha lasciato un segno indelebile in alcuni dei più grandi club. Lo United, che ha sconfitto quasi da solo, ma anche Manchester City, Chelsea FC e Newcastle United avrebbero lavorato da allora per ingaggiare l’esterno destro.

Ora, però, sembra che il Bayern abbia avuto la meglio e, secondo coerenti resoconti dei media, abbia concordato un cambiamento con Olise.

{ “placeholderType”: “MREC” }

Non è un caso che la metà dei top club inglesi fosse interessata a Michael Olise. Il mancino fa scalpore ormai da diversi anni e potrebbe presto diventare una superstar.

Olise ha stabilito un record a Palace

In gioventù, il francese nato a Londra ha giocato per Chelsea e Manchester City prima di giocare le sue prime partite da professionista per l’allora club di seconda divisione Reading FC nel 2019. Allo stesso tempo ha attraversato le squadre nazionali junior della Francia. Nel 2021, il club della Premier League Crystal Palace lo ha ingaggiato – e Olise è stato subito convincente anche lì.

Nella sua prima stagione, l’ala si è distinta come eccezionale fornitore di assist: alla fine ha realizzato nove assist in 32 partite (con quattro gol segnati). Nella stagione 2022/23 ha segnato addirittura undici (due gol) stabilendo così un nuovo record per il club.

Anche nella passata stagione, in cui ha saltato quasi tutta la prima metà della stagione a causa di un infortunio alla coscia ed è stato fuori per un periodo più lungo nella seconda metà della stagione, ha segnato ben dieci gol e sei assist in 19 Giochi.

{ “placeholderType”: “MREC” }

Il suo valore di mercato è aumentato rapidamente, rumorosamente transfermarkt.de a circa 55 milioni di euro. Inoltre, le sue recenti prestazioni gli sono valse un posto nella squadra olimpica provvisoria della Francia, allenata dalla leggenda francese Thierry Henry.

Kompany conosce Olise dalla Premier League

Anche la leggenda del tennis Boris Becker venne a conoscenza di Olise. Il 56enne, tifoso dichiarato del Bayern, ha risposto alle prime voci secondo cui i campioni del record potrebbero essere interessati con un insolito appello a X: “Vincent Kompany, per favore parla subito con Michael Olise. Il Bayern ne trarrà grandi benefici”.

Il nuovo allenatore del Bayern avrà notato più e più volte le prestazioni di Olise in Premier League durante il suo periodo come allenatore del Burnley. Il 22enne è estremamente forte nel dribbling, può tenere la palla più a lungo nei periodi di pressione ed è sempre un’impressionante fonte di idee. È anche velocissimo e ha un finale forte.

Non è raro che Olise inizi a dribblare sul lato destro in stile Arjen Robben, colpisca un gancio oltre il difensore al centro e poi finisca con il suo forte piede sinistro.

È proprio così che ha segnato il suo secondo gol contro il Manchester United a maggio. Ciò testimoniava non solo la sua forza di tiro, ma anche la sua capacità di apprendere.

L’allenatore del Palace Oliver Glasner ha spiegato in conferenza stampa dopo la partita perché Olise si è precipitato a lato del campo dopo il suo gol ed è caduto tra le sue braccia. Glasner, che da febbraio è l’allenatore degli “Eagles”, ha dato un suggerimento alla sua ala, che ha preso a cuore.

Glasner rivela la storia di Olise

L’austriaco aveva parlato con Olise prima della partita: “Era deluso perché tre o quattro tiri sono stati bloccati e alcuni sono andati dritti al portiere”, ha rivelato Glasner. Olise tira spesso dall’angolo più lontano. “Ho detto: ‘Prova il calcio d’angolo corto, forse il portiere rimarrà sorpreso’. Ha tirato sull’angolo corto e ha segnato il gol.

Michael Olise ha festeggiato il suo secondo gol contro lo United con il suo allenatore Oliver Glasner

Olise si è fatto un nome anche come donatore di cross, il che dovrebbe essere particolarmente interessante per il Bayern insieme a Harry Kane. L’inglese potrà quindi essere servito più spesso al centro, sia piatto che con croci alte.

Fuori dal campo, Olise, figlio di madre franco-algerina e padre nigeriano, è considerato piuttosto riflessivo.

L’estate scorsa, il trasferimento del francese al Chelsea è fallito clamorosamente perché i Blues non hanno incluso l’opzione di acquisto nel suo contratto. Invece Olise ha prolungato il contratto con il Palace fino all’estate del 2027: un buon sviluppo, almeno per il Bayern.

-

PREV Giurati selezionati nel processo per la sparatoria di Rust
NEXT Una volta spiegato il supporto del controller umano: sarà disponibile al lancio?