Google Messaggi porta Gemini su molti altri smartphone Android

Google Messaggi porta Gemini su molti altri smartphone Android
Google Messaggi porta Gemini su molti altri smartphone Android
-

Google ha aggiornato un documento di aiuto per confermare che Gemini in Messaggi ora funzionerà su qualsiasi dispositivo con 6 GB di RAM, l’ultima versione dell’app, un account Google personale e la posta RCS abilitata. Questa estensione integra molti dispositivi Android di diversi marchi come OnePlus, Xiaomi, Realme e Oppo, nonché dispositivi Pixel e Samsung, che una volta erano gli unici beneficiari di questa funzionalità.

Un bot con cui chattare

D’altronde le uniche lingue supportate per il momento sono l’inglese e, in Canada, il francese. Questa limitazione linguistica non ha impedito a Google di rendere Gemini disponibile in dozzine di paesi, dall’Albania allo Zimbabwe. Inizialmente l’implementazione graduale aveva lo scopo di evitare di sovraccaricare i server di Google e di correggere eventuali bug prima della piena disponibilità globale. Ora questa restrizione è stata eliminata, consentendo a un pubblico molto più ampio di accedere a Gemini.

Per abilitare Gemini in Google Messaggi, fai semplicemente clic su “Avvia una conversazione” e seleziona Gemini invece del contatto umano. Questo assistente AI non solo permette di scrivere messaggi, ma anche di utilizzare diverse funzionalità come la pianificazione di eventi o il brainstorming, funzioni già presenti nell’applicazione Gemini dedicata. Questa integrazione rende l’utilizzo del bot più intuitivo e accessibile, poiché presente direttamente dall’applicazione di messaggistica nativa.

Gli utenti possono porre tutti i tipi di domande (ad esempio: ” È da un po’ che non contatto il mio amico. Aiutami a scrivere un breve messaggio per ricevere notizie e riconnettermi ), chiedi consigli e ottieni aiuto per scrivere messaggi, il tutto senza uscire dall’app Google Messaggi. Questa funzionalità è particolarmente utile nel contesto in cui è richiesta una risposta rapida e ben formulata.

L’integrazione di Gemini in Google Messaggi fa parte di una strategia di implementazione globale, con particolare attenzione a mercati specifici come l’India. Questo Paese, con i suoi 1,4 miliardi di abitanti, rappresenta un’enorme opportunità per Google. Oltre all’inglese, Gemini supporta nove lingue locali indiane, tra cui hindi, bengalese, gujarati e urdu, fornendo l’accessibilità necessaria per raggiungere una popolazione diversificata.

Ulteriori requisiti per accedere a Gemini includono un’età minima di 18 anni e l’utilizzo di un Account Google non gestito da Family Link o Google Workspace. Una volta soddisfatti questi criteri, gli utenti possono sfruttare appieno le capacità di Gemini.

Per non perdere nessuna notizia sul Journal du Geek, iscriviti su Google News. E se ci ami, abbiamo una newsletter ogni mattina.

-

NEXT Questa smart TV Continental Edison a meno di 120 euro ti sorprenderà