Due astronauti bloccati sulla Stazione Spaziale per altre due settimane

Due astronauti bloccati sulla Stazione Spaziale per altre due settimane
Due astronauti bloccati sulla Stazione Spaziale per altre due settimane
-

pubblicato su 22 giugno 2024 alle 16:10

Il veicolo spaziale Starliner della Boeing ha riscontrato diversi problemi e il suo lancio è stato ripetutamente ritardato. Ora il suo ritorno sulla Terra è ritardato per la terza volta. Due astronauti devono essere pazienti.


Serie di ritardi

Prima c’è stato un ritardo. Poi un altro ritardo. Poi altri ritardi. La capsula Starliner, sviluppata da Boeing per la NASA, avrebbe dovuto essere lanciata nel 2017, ma non è decollata fino al 5 giugno 2024, con più di 7 anni di ritardo. Il 1 giugno il lancio è stato annullato meno di 4 minuti prima dell’orario previsto. Il 6 giugno, 26 ore dopo il decollo, la Starliner si è agganciata alla Stazione Spaziale Internazionale.

Foto: NASA

Ritorno incerto

I due astronauti a bordo, Barry Wilmore e Sunita Williams, sarebbero dovuti tornare sulla terra il 13 giugno. Il loro ritorno è stato inizialmente ritardato fino al 18 giugno. Poi il 26 giugno. Ora sappiamo che non torneranno fino a luglio. Gli ingegneri della Boeing e della NASA vogliono esaminare alcuni problemi, tra cui quelli relativi al sistema di propulsione. L’attracco alla Stazione Spaziale Internazionale è stato piuttosto tumultuoso. Secondo la NASA, Starliner rimane in grado di riportare gli astronauti sulla Terra in caso di emergenza. Il rientro dovrà avvenire prima della metà di luglio, perché i serbatoi di carburante del modulo Harmony, a cui è attraccata la Starliner, si esauriranno dopo 45 giorni.

VEDI ANCHE: Una coppia colpita da un fulmine: sopravvivono.

-

NEXT OpenAI lancia GPT critico per correggere GPT-4