TikTok offre ambasciatori dei marchi animati dall’intelligenza artificiale

-

Il video sembra quello di un influencer, ma le sue parole e i suoi movimenti provengono dall’intelligenza artificiale. Attraverso gli strumenti “Symphony Digital Avatars”, il social network cinese TikTok offre a inserzionisti e influencer la possibilità di creare brevi video, che possono anche essere doppiati automaticamente per campagne internazionali.

Un avatar virtuale realizzato da una persona reale che parla in un video dimostrativo – Tiktok

TikTok fornisce concretamente a brand e creatori avatar preprodotti con l’aiuto di attori, “che sono stati pagati e il cui uso commerciale è autorizzato”, specifica il gruppo, che menziona diversi profili e più di 30 lingue supportate. Ma è anche possibile utilizzare un avatar personalizzato, assumendo il ruolo di portavoce o ambasciatore.

Per TikTok, queste voci, volti e parole artificiali mirano senza ironia a “umanizzare” (sic) i contenuti aziendali. Il gruppo sottolinea che il 58% degli utenti sarebbe più propenso a fidarsi dei marchi dopo essere stati informati dai creatori. L’azienda aggiunge che il 79% degli utenti preferisce i marchi che dimostrano una chiara comprensione di come creare contenuti specifici per la piattaforma.

Ciò che chiamiamo “avatarizzazione” non è una novità, ma TikTok potrebbe benissimo segnare la democratizzazione del suo utilizzo qui. Strumenti come Lalal.ai o ElevenLabs consentirebbero già di far parlare voci artificiali basate su voci reali. Gli strumenti offerti da Microsoft, HeyGen, Synthesia e Argil avevano precedentemente aperto la strada alla generazione fisica di avatar realistici. Avatar che ormai cominciano addirittura a muoversi in universi virtuali generati a loro volta a piacimento.

DR

L’errore sarebbe vedere tutto questo come una semplice trovata. Con TikTok Shop, il social network intende generare quest’anno quasi 16 miliardi di euro di vendite di prodotti solo sul mercato americano. Ad aprile il gruppo ha lanciato anche una sezione negli Stati Uniti e nel Regno Unito dedicata alla vendita di prodotti di lusso usati. Le ambizioni europee di TikTok dovranno, tuttavia, tener conto della legislazione locale, poiché l’Unione Europea ha avviato diverse indagini sulle pratiche del social network cinese.

Tutti i diritti di riproduzione e rappresentazione riservati.
© 2024 FashionNetwork.com

-

PREV Il progetto Ariane: una nuova era per l’Europa spaziale
NEXT Tieni d’occhio il tuo bambino durante i sonnellini con questo baby monitor Philips scontato del 40%.