Con il mirino e l’autoscatto migliorati, Instax Wide 400 semplifica le riprese

-

La Instax Wide 300 è da quasi 10 anni un best-seller sugli scaffali delle foto. Diversi i motivi: il suo formato compatto, ovviamente, ma anche la sua grande facilità d’uso, che permette di recuperare in pochi minuti un vero e proprio souvenir di carta da condividere. Senza negare nulla di questa nobile eredità, la Instax Wide 400 dà una nuova mano di vernice alla leggenda.

Lo stesso… ma meglio?

In vendita oggi a 149,99 euro (lo stesso prezzo del suo predecessore al lancio), la Instax Wide 400 di Fujifilm ripete in gran parte la scheda tecnica del modello 300, notando però una gradita modernizzazione del corpo, che presenta forme più attuali e un design più moderno colore verde acqua particolarmente contemporaneo.

Dal punto di vista tecnico, infatti, si tratta di una fotocamera istantanea che utilizza sia lo stesso obiettivo che lo stesso formato foto del suo predecessore. Entro 90 secondi dallo scatto potrai scoprire, su carta Instax Wide (venduta separatamente), il risultato della foto 86×108 mm. L’immagine misura effettivamente 62×99 mm.

Il mirino della Instax Wide 400 è più pratico.

Ma soprattutto, la Instax Wide 400 corregge due dei maggiori difetti della Wide 300. Il suo mirino, in primo luogo, è stato migliorato per un maggiore comfort e una migliore visibilità. Inoltre, e questo era senza dubbio l’elemento più frustrante del vecchio modello: finalmente abbiamo un autoscatto degno di questo nome per permettere al fotografo di apparire nelle foto!

Nuovi effetti per foto più varie

Oltre a queste novità che, per alcuni, potrebbero da sole giustificare una caduta in questo modello 400, ricorderemo anche un flash elettronico più dinamico, che adatta la sua intensità alla distanza alla quale si trova il soggetto della foto.

Fuji annuncia inoltre che nella confezione troveremo una piccola lente da posizionare sull’obiettivo e dotata di uno specchio che permetterà di inquadrare meglio le foto. Infine, appare un comando “schiarisci-scuri” per aggiungere ombre o effetti di luce alle foto per una maggiore creatività.

Fujifilm approfitta inoltre dell’annuncio del rilascio della Instax Wide 400 per presentare la sua fotocamera compatta a sviluppo istantaneo Mini LiPlay nei nuovi colori bianco pietra, verde matcha e bronzo.

-

NEXT OpenAI lancia GPT critico per correggere GPT-4