una relazione a scacchi

-

Tra il dipartimento IT e le linee di business, le relazioni stanno migliorando ma c’è ancora molta strada da fare per raggiungere l’allineamento desiderato, che è fondamentale per la performance dell’organizzazione e il successo della trasformazione digitale. Nonostante la crescente legittimità acquisita soprattutto grazie alle crisi (Covid, attacchi informatici, ecc.), molti CIO rimangono in una posizione precaria.

L’osservazione è chiara: solo il 9% dei CIO ritiene di essere visto come un partner strategico essenziali dai loro contatti commerciali (Indagine Abraxio). Al contrario, il 62% di loro si sente visto come un partner obbligato, a volte scavalcato, o come una semplice funzione di supporto. Da dove viene questa discrepanza?

Apri la scatola nera e dimostra la pedagogia

Il reparto IT funge da organo vitale dell’azienda, al crocevia di tutti i suoi processi e flussi di dati. Le sue sfide, il suo ambito di azione e la sua tabella di marcia sono, quindi, molto estesi e in continua evoluzione.

Spesso, però, le Direzioni Aziendali hanno una visione solo parziale o imprecisa di questi vincoli, mentre le loro aspettative sono sempre più numerose e diversificate, spinte dalle sfide del mercato e dalla crescita della loro struttura. In risposta a questa esigenza di “andare oltre” dal lato business, la prima sfida per il reparto IT è sapere come mantenere il sistema in condizioni operative, con il miglior controllo dei costi.

Ma chi lo sa? Dal 50 al 70% del suo budget è costituito da Run, MCO, e quindi viene automaticamente consumato all’inizio di ogni anno finanziario per gestire l’IS ? Come rendere palpabile il sottodimensionamento di un carico di lavoro o di un piano di capacità quando il portafoglio di nuovi progetti da intraprendere esplode? Come possiamo rendere educativa la comprensione del budget del dipartimento IT (per linea di business, questione strategica, applicazione, ecc.)?

Questi problemi di comunicazione creano interferenze quotidiane per i CIO. Danneggiano direttamente la qualità del loro rapporto con i Mestieri.

“Per acquisire influenza, la sfida per i CIO è passare dall’era del reporting a quella della comunicazione. »

Samuel Revenu, ex CIO, CEO di Abraxio.

È quindi necessaria una collaborazione più stretta. Per supportare questo sviluppo, molti dipartimenti IT si stanno attrezzando per migliorare il monitoraggio della propria attività e rafforzare la comunicazione con le Linee di Business, riconoscendo l’inadeguatezza degli strumenti esistenti a queste sfide.

Demistificare il dipartimento IT e consolidare il rapporto dipartimento IT-azienda

In un contesto di digitalizzazione generalizzata, l’allineamento DSI-Business diventa prerequisito e catalizzatore della trasformazione dell’organizzazione. Per rispondere a questa sfida strategica, il dipartimento IT deve dotarsi di risorse dedicate che gli consentano di raggiungere questo obiettivo con semplicità ed efficienza.

Le aziende e le funzioni di supporto chiedono legittimamente una visione del proprio portafoglio e del budget che affidano al reparto IT. È un dovere di trasparenza, » constata Maxime Le Calvé, CIO del gruppo Centre France. “ Grazie ad Abraxio posso fornire loro una visione a 360° di tutti i progetti affrontati per l’azienda. Hanno così una visione reale, concreta e pragmatica dell’andamento dei progetti e dei costi per linea di business. “.

Passare dall’era del reporting a quella della comunicazione

Ciò che è in gioco qui è soprattutto il modo di pensare al reparto IT: non come un centro di costo, ma come un centro di valore. E per di più comunicativo. All’interfaccia tra tutte le professioni, i dipartimenti IT sono nella posizione ideale per abbattere i silos e abbracciare una visione globale dell’azienda. Hanno la rilevanza di animare e illuminare le questioni più strategiche.

Affinché questo cambiamento di atteggiamento sia efficace tra le linee di business, i CFO e i DG, i CIO devono acquisire influenza. “ Devono passare dall’era del resoconto a quella della comunicazionetestimonia Samuel Revenu, ex CIO, CEO di Abraxio. Si tratta di dare significato e profondità a cifre e indicatori chiave. »

Ciò è perfettamente illustrato da Alexis Fosseux, CIO di Kaporal: “ Diamo la colpa all’IT per essere costoso? Abraxio mi ha permesso di guidare la discussione sul budget e la definizione delle priorità dei progetti grazie all’illustrazione di quella che è la realtà del budget del dipartimento IT. Ho potuto dimostrare che con l’IS che ho ereditato, il semplice fatto di girare la chiave il 1° gennaio costerà tantissimo, e che non ce la faremo senza cambiamenti fondamentali su alcuni argomenti “.

Abraxio, una piattaforma “all-in-one” per la gestione e la condivisione delle attività IT

Progettato dai CIO per i CIO, Abraxio semplifica la gestione quotidiana interconnettendo il monitoraggio di budget, portafogli di progetti, team e fornitori all’interno di un’unica applicazione.

Più di 300 CIO di tutti i settori e dimensioni utilizzano Abraxio per gestire in modo efficace l’attività, gestire in modo agile in tempo reale e comunicare con le parti interessate, comprese le linee di business, per facilitare la collaborazione.

Maggiori informazioni : abraxio.com

LEGGI ANCHE:

@Lavoro

Abraxio sintetizza la gestione completa delle attività IT

Ti invieremo un’e-mail di convalida!

-

PREV Abbiamo provato la nuova Gmail, ecco le nuove funzionalità abilitate da Gemini
NEXT Ubisoft conferma che Beyond Good and Evil 2 è ancora in sviluppo | Xbox