Lo strumento Recall di Microsoft catturerà il tuo desktop Windows ogni 5 secondi

Lo strumento Recall di Microsoft catturerà il tuo desktop Windows ogni 5 secondi
Lo strumento Recall di Microsoft catturerà il tuo desktop Windows ogni 5 secondi
-

type="image/webp">> type="image/webp">> type="image/webp">>>>>>>>

Lo strumento di richiamo di Windows 11

©Microsoft

Uno screenshot ogni 5 secondi

Ricordando Rewind di Apple e la funzionalità Timeline abbandonata alla fine di Windows 10, Recall è attualmente in fase di test per migliorare e raccogliere feedback dai primi utenti. Utilizza l’intelligenza artificiale per offrire una cronologia cronologica completa delle azioni eseguite su un PC. Siti visitati, applicazioni e file avviati, conversazioni… Recall ricorda tutto e cattura uno screenshot ogni 5 secondi per trovare facilmente un’azione. Per trovare qualcosa c’è anche un motore di ricerca, compatibile con il linguaggio naturale. Una volta trovata l’azione, Recall offre azioni contestuali e sarà eventualmente in grado di aprire il documento/sito/e-mail di origine.

type="image/webp">> type="image/webp">> type="image/webp">>>>>>>>

Qui privacy?

©Microsoft

Oltre alla compatibilità con Copilot+ (che richiede un minimo di 16 GB di RAM e un chip dotato di NPU da 40 TOPS), Recall richiederà almeno 256 GB di spazio di archiviazione di cui 50 GB liberi per funzionare. Microsoft afferma che su un’unità da 256 GB, l’allocazione predefinita sarà di 25 GB, consentendo di archiviare circa tre mesi di attività. Quelli più vecchi vengono automaticamente cancellati a favore di quelli più recenti.

type="image/webp">>>>

Spazio allocato per gli screenshot in base alla dimensione dell’SSD.

©Microsoft

Solo operazione locale

In una FAQ, Microsoft vuole subito rassicurare le persone preoccupate per la propria privacy. Recall funzionerà solo localmente, sulla macchina su cui è installato, salvando i dati lì crittografati e separatamente per ciascun profilo. Nessuna sincronizzazione con il cloud, quindi. Sarà inoltre possibile, tramite una piccola configurazione, escludere applicazioni e siti web specifici da Recall, eliminare istantanee o addirittura mettere in pausa lo strumento direttamente dalla barra delle applicazioni.

type="image/webp">> type="image/webp">> type="image/webp">>>>>>>>

Per trovare una ricetta menzionata con la nonna, vale la pena lasciare che Windows catturi il tuo desktop ogni 5 secondi?

©Microsoft

Inoltre, Recall non scatta istantanee di determinati contenuti, come le sessioni di navigazione private su Microsoft Edge o quelle con DRM. Gli elementi sensibili visualizzati in chiaro come password o numeri di conto bancario non verranno tuttavia nascosti negli snapshot.

Pubblicità, i tuoi contenuti continuano di seguito

-

PREV Qualcomm realizza un nuovo SoC, ma sembra una vecchia conoscenza
NEXT Scoperto il gelo sulla sommità dei vulcani giganti di Marte