3 cose da sapere sul gioco Nintendo

3 cose da sapere sul gioco Nintendo
3 cose da sapere sul gioco Nintendo
-

Questo remake di un punto fermo della serie Mario di carta uscirà su Switch il 23 maggio. L’occasione per rivedere alcune caratteristiche di questo gioco tanto atteso dai fan del famoso idraulico italo-giapponese.

3 Il migliore della serie

Questa saga, che ci immerge nelle avventure cartacee di Mario, è iniziata nel 2000. Inizialmente progettata come seguito di Gioco di ruolo Mariola versione Carta dell’eroe giapponese si alzò rapidamente in piedi da solo. Dopo sette giochi ambientati in questo mondo molto particolare, Nintendo aveva solo l’imbarazzo della scelta quando si è trattato di realizzarne un remake. Non è tuttavia un caso che l’editore abbia deciso di rivolgersi a lui La Porta del Millennio.

Pubblicato inizialmente nel 2004 su GameCube, questo secondo gioco è ampiamente considerato il migliore della serie. Mario di carta. È stato anche votato gioco di ruolo dell’anno ai prestigiosi DICE Awards, il che è di per sé un’impresa se ricordiamo alcuni dei suoi contemporanei (Racconti di Symphonia, Everquest IIo l’estensione riuscita di Mai inverno Nottiper recitare nessun altro se non loro).

2 Uno stile originale

Quando il primo Mario di carta apparso per la prima volta su Nintendo 64, la storia sembrava classica. Va detto che l’aspetto di questo gioco di ruolo sviluppato da Intelligent Systems e pubblicato da Nintendo non è dei più originali, e non è lungi dall’essere la prima volta che Bowser viene a rompere la pace del Regno dei Funghi per rapire la principessa Peach , eterna damigella in pericolo proveniente dal mondo dell’idraulico baffuto.

Tuttavia, la vera originalità di questo videogioco è il suo pregiudizio visivo e la sua estetica cartacea. È un vero piacere vedere ancora una volta Mario, Koop, Todd e gli altri rappresentati in versioni ritagliate. Lungi dal costituire una semplice civetteria visiva, questa scelta stilistica è ancora una volta strettamente legata al gameplay di La porta millenariae passeggiare in ciascuno di questi ambienti diversi e variegati è molto piacevole.

1 Gameplay eclettico

Lo straordinario design dei livelli del gioco è inseparabile dalla varietà del suo motore. Ad esempio, quando i giocatori si ritrovano su un treno, devono risolvere una serie di enigmi che faranno arricciare i baffi a Hercule Poirot, che, ai suoi tempi, dovette indagare sull’Orient Express. Coloro che hanno familiarità con l’opera originale saranno piacevolmente sorpresi nel rendersi conto di quanto il sistema di combattimento sia stato completamente rinnovato per l’occasione. Molto più strategiche e interattive di prima, le battaglie di La porta millenaria sono i migliori di tutta la serie Mario di carta.

-

NEXT Buon affare – L’oggetto connesso di Netatmo Teste termostatiche connesse per radiatori Valvola aggiuntiva “5 stelle” a 59,99 € (-22%)