Una bicicletta-macchina per pedalare in… autostrada

-

Il cuore tecnologico di questa auto-bici si basa su una pedaliera elettronica brevettata, denominata Pedaling Energy Recovery System (Pers). Finito, la catena unta, il deragliatore e le marce da cambiare! Tutto è gestito da algoritmi.

Per accelerare, devi semplicemente progredire con maggiore potenza. Per fare retromarcia, pedalare all’indietro. Il sistema di frenata rigenerativa consente di immagazzinare energia e di ricaricare la batteria durante la frenata.

Se è richiesta la patente B non è necessario saper guidare la moto. Grazie all’asse anteriore meccatronico, il Vigoz si inclina automaticamente in curva, garantendo un’ottima tenuta di strada, ed è autorizzato all’uso autostradale, essendo omologato per tutte le strade. E questo in tutta sicurezza, grazie ad un abitacolo protetto secondo gli standard automobilistici (sistema di assorbimento degli urti, cellula rigida protettiva), ma anche ad un sistema ABS.

type="image/webp"> type="image/webp"> type="image/webp"> type="image/webp">>>>>

3 ruote: 2 anteriori, 1 posteriore

©DR

Ed è francese! Dietro questo rivoluzionario veicolo attivo, l’azienda Cixi, con sede ad Annecy, che si impegna a produrre un veicolo sostenibile. Per fare ciò, ne rimane il proprietario e lo offre come abbonamento flessibile. In questo modo Vigoz non finisce mai in discarica e i materiali possono essere riciclati.

“Vigoz fa bene alla salute e all’ambiente”
Pietro Francesco
Co-fondatore e amministratore delegato di Cixi

type="image/webp"> type="image/webp"> type="image/webp"> type="image/webp">>>>>

Pierre Francis, cofondatore e amministratore delegato dell’azienda Cixi

©DR

Partita di Parigi. Pensi che i veicoli “attivi” siano il futuro?
Pietro Francesco. Dal dopoguerra siamo sistematicamente saliti su un’auto, su un treno… Ma è mortale: le curve dell’obesità, del cancro e del diabete crescono. Allo stesso tempo, il pianeta sta bruciando. Quindi volevo creare un business che avesse senso. Un veicolo attivo fa bene alla salute e all’ambiente. Come un’auto d’epoca, la Vigoz ti permette di andare al lavoro, percorrere lunghe distanze… garantendo l’attività fisica quotidiana. Quindi sì, per me è il futuro.

Il resto dopo questo annuncio

In cosa è rivoluzionaria Pers, la tua pedaliera automatica?
Innanzitutto offre un vero e proprio ritorno di sensazioni: quello di muoversi incontrando resistenza, come su una bicicletta classica. Ma dietro ci sono solo matematica ed elettronica! Poi apre nuove possibilità, trasforma la geometria del telaio… Prima tutto doveva essere perfettamente allineato: catena, pignoni, corone, ecc. Lì possiamo pensarci in modo completamente diverso, creare altri modelli.

Non potremo comprarlo, solo affittarlo. Per quello ?
Si tratterà infatti di un abbonamento, di poche centinaia di euro al mese. Non c’è motivo di possedere il tuo Vigoz. L’azienda rimarrà responsabile di questo, il che ci impegna a creare un prodotto sostenibile e a riciclare i materiali.

2 posti 1 conducente + 1 passeggero

Velocità massima 120 km/h

1 versione con spoiler e 1 versione con bagagliaio

160 km: autonomia della batteria (a seconda dell’intensità dell’assistenza elettrica utilizzata)

6 ore: tempo di ricarica della batteria agli ioni di litio su una presa domestica standard da 220v Oppure: 3 ore per passare dal 20% all’80% di ricarica

Dimensioni della batteria: 1/3 di una batteria Zoe

-

PREV “No, PSVR 2 non è stato preso in considerazione” Super Mario di PS5 volta decisamente le spalle alla realtà virtuale. Non c’è speranza in un aggiornamento VR…
NEXT Apple annuncia l’arrivo a luglio dell’applicazione Oqee TV di Free e Canal+ sul suo Apple Vision Pro