Recensione del Garmin Fénix 7X Pro, l’orologio che ti farà sentire un esploratore

Recensione del Garmin Fénix 7X Pro, l’orologio che ti farà sentire un esploratore
Recensione del Garmin Fénix 7X Pro, l’orologio che ti farà sentire un esploratore
-

Design, autonomia, funzionalità, ecosistema Garmin, prezzo… Il Fénix 7X Pro è l’orologio connesso dei superlativi e un chiaro concorrente dell’Apple Watch Ultra 2. Ma allora quanto vale veramente? Tech&Co lo ha testato per te.

È un compagno definitivo. Assolutamente da vedere se sei un avventuriero nel cuore. Il massimo della gamma più “tecnica” di Garmin. Nel suo Fénix 7X Pro Sapphire Solar Edition, il nostro modello di prova, l’azienda americana specializzata in sistemi di navigazione GPS sembra aver riunito tutto il suo know-how.

Sia nell’utilizzo dei materiali, per la maggior parte nobili, che nelle funzionalità offerte, questo orologio connesso si colloca ai massimi livelli del suo segmento. Tanto che non è adatto a tutte le tasche: il nostro modello di prova viene fatturato a quasi 950 euro. Si tratta di 50 euro in più rispetto ad un Apple Watch Ultra 2, un concorrente con molta meno usabilità.

Interfaccia, maneggevolezza, connettività, funzionalità, autonomia, robustezza. Abbiamo testato il Garmin Fénix 7X Pro Sapphire Solar Edition da ogni angolazione. L’orologio che si ricarica sfruttando il sole e ti farà sentire un esploratore.

Realizzato principalmente in titanio, il Fénix 7X Pro è dotato di un vetro zaffiro… Una pietra preziosa estremamente resistente che, in teoria, non si graffia. -Tech&Co

Amiamo

Telaio robusto e design avventuriero

La cura posta nelle rifiniture di questo Fénix 7X Pro non lascia dubbi. Si tratta infatti di un orologio di fascia alta, per il quale i materiali sono stati scelti con cura. Realizzato principalmente in titanio, un metallo leggero ed estremamente resistente, l’orologio connesso è dotato di vetro zaffiro. Una pietra preziosa estremamente resistente che, in teoria, non si graffia.

La cassa da 51 mm (ancora) rende questo modello il più grande della gamma. Non è meno piacevole indossarlo al polso. Soprattutto grazie al suo peso di 61 grammi. Con il suo schermo da 1,4 pollici e una risoluzione di 280×280 pixel, il comfort d’uso è da sottolineare.

Le incisioni sulla lunetta in titanio accentuano questo effetto premium e avventuroso. -Tech&Co

Le incisioni sulla lunetta in titanio accentuano questo effetto premium e avventuroso. Sostituiscono i cinque pulsanti dell’orologio. Su questo Fénix 7X Pro non viene offerta alcuna corona, a differenza dell’Apple Watch Ultra 2. Tuttavia, il pulsante in alto a destra è leggermente murato, il che impedirà pressioni accidentali (soprattutto durante le attività). Durante questi due intensi mesi di test, è capitato che il pulsante in alto a sinistra si abbassasse. Ciò non ha alcun impatto sull’uso dell’orologio.

Pletora di attività e abbondanza di dati

Non c’è dubbio che questo orologio connesso sia fatto per le attività all’aperto. Sportivo esperto o principiante, non rimarrai deluso. Garmin offre circa 80 sport. Dai più convenzionali – come la corsa, il ciclismo, il nuoto o anche il tennis – ai più originali – come il football americano, il cricket o anche il jumpaster (una pratica sportiva militare di lancio con il paracadute).

Tutti questi sport sono centralizzati sull’orologio e accessibili premendo il pulsante in alto a destra di quest’ultimo. E alla fine di ogni attività, avrai accesso a un gran numero di grafici e statistiche (specifici dell’ecosistema Garmin), che possono aiutarti a migliorare le tue prestazioni e il monitoraggio della tua forma fisica.

Garmin offre circa 80 sport. Da quelli più convenzionali – come la corsa, il ciclismo, il nuoto o anche il tennis – a quelli più autentici – come il football americano o il cricket. – Tech&Co

Il tuo VO2 massimo, la tua resistenza, la tua potenza, ma anche il tuo carico acuto, il tuo deficit aerobico, la variabilità della frequenza cardiaca, il tuo punteggio del sonno, il tempo di recupero consigliato… Non manca nulla, nemmeno un (molto) atleta di alto livello.

Tanto da creare quasi dipendenza. Il tuo orologio ti sta tirando su (per il tuo bene). Ti dice quante ore avrai bisogno di dormire la notte successiva e progetta allenamenti su misura per te. A seconda dei tuoi obiettivi e delle tue abitudini sportive. Un vero vantaggio se non sai come iniziare.

La gestione più semplice

Il Fénix 7X Pro, con il suo gran numero di funzionalità, potrebbe sembrare difficile da domare. Ma non commettere errori, è esattamente il contrario. Al primo avvio dovrai associarlo al telefono e all’app Garmin Connect. Dovrai inserire alcuni dati su di te e sulle tue abitudini sportive. In poco più di un minuto l’orologio è sincronizzato e pronto all’uso.

Come accennato in precedenza, l’orologio ha solo cinque pulsanti, ognuno dei quali offre funzionalità diverse. Il pulsante in alto a destra ti consentirà di scegliere, avviare, mettere in pausa o interrompere un’attività ma anche di convalidare qualsiasi azione (come l’eliminazione di una notifica).

Il pulsante in basso a destra funge da “pulsante Indietro” e una pressione prolungata su di esso ti porterà ad accessi rapidi. Il pulsante in basso a sinistra funge da “controllo verso il basso” se non si desidera utilizzare il touchscreen dell’orologio. Il “comando su” si trova nel pulsante centrale a sinistra.

Infine, il pulsante in alto a sinistra permette di “accendere” l’orologio, anche se non si spegne mai veramente. Un piacevolissimo “always on display” che si adatta a seconda della luminosità circostante. Un vero vantaggio per la batteria.

Autonomia infallibile e vetro solare

La batteria, appunto. Questo è sicuramente il più grande punto di forza di questo Garmin Fénix 7X Pro. Il produttore americano ha annunciato “fino a 28 giorni” di autonomia… Ne abbiamo contati 29, con utilizzo continuo in “modalità normale”. Un punteggio molto bello che lo colloca tra i migliori della sua categoria.

Autonomia? Sicuramente il più grande punto di forza di questo Garmin Fénix 7X Pro. – Tech&Co

Puoi guadagnare fino a nove giorni di durata aggiuntiva della batteria grazie al vetro solare offerto dal nostro modello di prova. Fatto che non si è potuto verificare, poiché la mancanza di sole tra la Bretagna e la regione parigina si è fatta sentire. È necessario – comunque – stare tre ore al giorno all’aperto, alla luce diretta del sole (con un’intensità di 50.000 lux) affinché il vetro solare ricarichi l’orologio nel suo utilizzo classico.

In modalità “risparmio energetico”, Garmin annuncia 90 giorni di indipendenza. Modalità in cui le informazioni sono ridotte al minimo. Solo l’ora viene proposta su uno schermo molto raffinato, con la data e il residuo della batteria. Autonomia che può aumentare fino ad un anno intero con il vetro solare secondo Garmin. Dobbiamo essere onesti, questa modalità “risparmio energetico” non è molto utile, in quanto l’autonomia iniziale è buona.

Per quanto riguarda il GPS, l’autonomia cala (logicamente) drasticamente. Quando attivo, il GPS si attiva automaticamente e se utilizzato da solo, l’autonomia raggiunge le 89 ore (122 ore annunciate con cattura solare). Quando tutti i sistemi satellitari sono attivati, l’autonomia di questo Fénix 7X Pro scende a 36 ore (41 ore annunciate con il vetro solare). In entrambi i casi è tanto o più del suo concorrente, l’Apple Watch Ultra 2 (72 e 36 ore).

Non ci piace

Il suo prezzo

Tutte queste caratteristiche e tutti questi vantaggi ci portano a parlare del prezzo di questo Garmin Fénix 7X Pro. Per il nostro modello di prova “Sapphire Solar” dovrete pagare la bella somma di 949,99 euro. Un prezzo che può salire fino a 1.149,99 euro con il bracciale in titanio.

Per i modelli meno ricchi, la gamma Fénix 7 parte da 599,99 euro. Conta – almeno – 150 euro in più per una versione “Pro” e “Sapphire Solar”. Stessa osservazione per i modelli contrassegnati con “S” e “X”. Un prezzo che, nel complesso, non è alla portata di tutte le tasche. Questa gamma di orologi connessi conosce il suo pubblico: una minoranza di appassionati di sport di resistenza.

Conclusione

Questo Garmin Fénix 7X Pro ha tutte le caratteristiche di un orologio perfetto. Le sue funzionalità, la sua interfaccia e la sua autonomia. Il tutto con il lato “premium” e “avventuriero”, discreto come può essere. Questo è davvero un prodotto che si trova al vertice della piramide degli orologi connessi. Molto più avanti, in termini di praticità, del suo principale concorrente, l’Apple Watch Ultra 2.

Concentrato del know-how Garmin, questo orologio è tuttavia destinato ad un pubblico ultra specifico. Inutile spendere quasi 1.000 euro per tenere l’orologio al polso sul divano. Il Fénix 7X Pro vuole solo inghiottire chilometri, quindi potresti anche essere all’altezza.

I più letti

-

NEXT Buon affare – L’oggetto connesso di Netatmo Teste termostatiche connesse per radiatori Valvola aggiuntiva “5 stelle” a 59,99 € (-22%)