Corte. Una carta per migliorare l’accesso alle cure per le persone con disabilità

Corte. Una carta per migliorare l’accesso alle cure per le persone con disabilità
Corte. Una carta per migliorare l’accesso alle cure per le persone con disabilità
-

Scritto nel 2014 sotto l’egida dell’associazione HandidatticoCarta Romain-Jacob ha un obiettivo chiaro: essere la guida etica di riferimento per le persone con disabilitànel migliorare il loro accesso alle cure.

Questo documento, nato da un desiderio dei principali soggetti interessati, ovvero le persone con disabilità, si inserisce in un contesto nazionale ed è stato poi implementato nelle regioni che lo hanno desiderato (tra cui la Corsica) per attuare una strategia regionale che consenta un migliore accesso ai servizi cura. Dopo una prima firma in Corsica nel 2016, questo era rinnovata questo lunedì, 13 maggio, in Corte.

Ospedali, cliniche, casse malati… In totale, quasi trenta attori regionali del settore sanitario si sono uniti e hanno manifestato un desiderio comune, sotto la guida dell’Agenzia sanitaria regionale (ARS) della Corsica: lavorare a favore di un pubblico a cui l’accesso la cura è più complessa. L’ARS precisa al riguardo che qualsiasi struttura può ovviamente aderire a questa firma.

L’accesso alle cure, l’accessibilità, il diritto alla tregua, l’accesso all’occupazione, l’aiuto ai caregiver e il sostegno quotidiano sono tra gli assi principali di questa Carta. Migliorare l’accesso alle cure per le persone con disabilità è stato definito come una priorità anche dall’ARS della Corsica, che, nell’ambito del suo progetto sanitario regionale 2023-2028, sta stabilendo una strategia regionale e un percorso sanitario adattato in questo senso.

-

PREV Facilitatore del settore adolescenziale – MaCommunaute.ca
NEXT James-Webb rivela immagini “così dettagliate” di questa mitica nebulosa “che ci vorranno anni per analizzarle”