“5 giorni per il pianeta”: a Fréjus, una settimana di sensibilizzazione ambientale

“5 giorni per il pianeta”: a Fréjus, una settimana di sensibilizzazione ambientale
“5 giorni per il pianeta”: a Fréjus, una settimana di sensibilizzazione ambientale
-

Non è molto ed è allo stesso tempo un enorme gesto per l’ambiente. Per il terzo anno, l’Apac, la Federazione dei parchi industriali dell’Estérel Côte d’Azur, che riunisce il parco dei 4 Chemins a Roquebrune, il Grand Estérel a Puget, l’Epsilon a Saint-Raphaël nonché il Palud-Gabian e Le Capitou a Fréjus, stanno organizzando il loro evento di punta dal titolo ”5 giorni per il pianeta”.

In programma fino a venerdì compreso, l’evento, che quest’anno si svolge a Capitou, all’ingresso del centro edile e che presenta un tema ambientale tutti i giorni della settimana, ha dato ieri inizio alle ostilità, con un’importante pulizia di questa zona popolata di attività commerciali .

“Partecipare significa avere un approccio ambientale”

“L’idea è quella di sensibilizzare le imprese circostanti durante tutta la settimana, afferma Kristell Forner, facilitatrice dei parchi commerciali Apac. Già nel resto dell’anno organizziamo giornate dedicate a questa consapevolezza, ma sono ormai 3 anni che lavoriamo molto in questa occasione. Partecipare significa avere un vero approccio ambientale.” Ieri, oltre ai dipendenti dell’azienda accorsi durante la pausa pranzo, otto giovani Fréjusien della Missione locale hanno partecipato alla pulizia di questa zona di Capitou.

Il programma per i prossimi 4 giorni

Lunedì la giornata è stata quindi all’insegna della pulizia, con i volontari che hanno lavorato per liberare il Capitou dai rifiuti gettati a terra.

La giornata di oggi sarà dedicata alla raccolta differenziata e ai RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche). Verrà organizzato un seminario di riparazione per incoraggiare il pubblico a riutilizzare le proprie apparecchiature al fine di prolungarne la durata di vita.

Domani la mobilità sarà al centro dell’attenzione, con la presentazione del progetto di carpooling Klaxit, ovvero la rete di autobus cittadini, con l’obiettivo di ridurre l’impronta di carbonio durante gli spostamenti.

Giovedì Smiddev (Unione congiunta per lo sviluppo sostenibile dell’Est-Var) interverrà, attraverso la vendita di composter, per una giornata dedicata ai rifiuti organici con l’obiettivo di capire come riciclare i rifiuti organici.

Venerdì, una giornata “cortocircuiti e risparmio energetico”, con i produttori, o anche la visita ad un appartamento dimostrativo: verranno offerti cesti di frutta e verdura locale e consigli per ridurre i consumi energetici.

-

PREV SCS presenta un nuovo sistema di trasporto per il controllo del processo di rivestimento conforme
NEXT Microsoft lancia la nuova famiglia di PC ARM predisposti per l’intelligenza artificiale