Il 91° Congresso ACFAS si svolge presso l’Università di Ottawa

-

OTTAWA – Il 91esimo congresso dell’Associazione francofona per il sapere (Acfas) avrà inizio questo lunedì sul tema “Mobilitare la conoscenza in francese” presso l’Università di Ottawa. Non meno di 6.000 relatori e ricercatori parteciperanno, fino a venerdì, a più di 220 simposi e conferenze sulle sfide della ricerca francofona nel paese.

L’Università si trasforma per una settimana in un polo della cultura e della conoscenza, a partire da questo lunedì si aggiungono convegni, quasi 400 convegni, tavole rotonde, workshop, ecc.

Membro franco-ontario e Abenaki della Prima Nazione di Odanak, Michelle O’Bonsawin è stata nominata presidente onoraria di questo congresso sotto il patrocinio dell’UNESCO. Nel settembre 2022 è diventata la prima persona indigena a sedere nella più alta corte del paese.

Originaria di Hanmer a Sudbury e franco-ontariana, Michelle O’Bonsawin è la prima giustizia indigena della Corte Suprema. Archivi dell’ONFR

L’ACFAS si considera un pilastro nel campo della ricerca in francese mentre in Canada le attività di ricerca nella lingua di Molière sono in declino da diversi anni. Ecco perché, a margine di questo 91esimo incontro, l’organizzazione svela questo lunedì nuove raccomandazioni per preservare e rafforzare le pubblicazioni scientifiche francofone.

Molti ricercatori e studenti provenienti da quasi 32 paesi presenteranno le loro ricerche, ma sarà anche un’occasione per partecipare ad attività, alcune delle quali si estenderanno per diversi mesi.

Ad esempio, una mostra di fotografia digitale intitolata La prova in immagini mette in luce i luoghi comuni derivanti dalla ricerca scientifica in tutti i settori della conoscenza.

Inoltre verranno proposti eventi creativi, come un laboratorio di fumetti Immaginiamo l’assistenza virtuale nel 2080, aperto a tutti. Questo progetto ci invita a esplorare un potenziale futuro attraverso due scenari che descrivono l’assistenza medica di domani. L’obiettivo è progettare tecnologie future che rispondano alle sfide attuali.

Conferenze su temi nuovissimi

Tra tutti questi incontri e conferenze, diversi argomenti trattati sono abbastanza noti alla comunità di ricerca, ma altri sono all’ordine del giorno più recenti.

Troviamo, ad esempio, il simposio sulle controversie ambientali in un contesto di crisi climatica, sulla gestione delle risorse naturali, compresa la pianificazione dell’uso del territorio, che si svolgerà giovedì e venerdì.

Ma anche : Far rivivere il sapere infermieristico nel cuore del mondo francofono: un contributo al pensiero disciplinare vivente. Questa conferenza si propone di esplorare e discutere le iniziative degli infermieri di lingua francese in tutto il mondo, per contribuire alla diffusione e allo sviluppo della conoscenza infermieristica.

Stendardo ACFAS presso l’Università di Ottawa. Credito immagine: Università di Ottawa

Due professori dell’Università Laval del Quebec terranno una conferenza sull’assistenza all’affermazione del genere per le persone transgender di lingua francese in Canada.

Inoltre, una tavola rotonda metterà in luce il tema della partecipazione delle donne francofone in campo scientifico. Tra i relatori troveremo Christine Dallaire, franco-ontariana specializzata nello sport e nell’attività fisica dal punto di vista socioculturale.

Inoltre, diversi temi come la diplomazia scientifica nell’area francofona, l’invecchiamento, la musica e il benessere, nonché le neuroscienze saranno affrontati da numerosi ricercatori francofoni.

Il vicerettore aggiunto per la ricerca dell’Université de l’Ontario français, Linda Cardinal, terrà una conferenza dal titolo L’idea di università: quale futuro? Al suo fianco: Anne Trépanier dell’Università di Carleton, Louis Patrick Leroux, nuovo rettore dell’Università Saint-Paul, e Isabelle Archambault dell’Università di Montreal.

-

PREV Assassin’s Creed Red diventa Assassin’s Creed Shadows | Giocatore Xbox
NEXT Netflix aumenta i suoi prezzi in Belgio