quando i ricordi non scompaiono mai

-

“Tutti mi dicevano che avevo una buona memoria. Mi ci è voluto molto tempo per capire che non era solo quello. » Fin dalla sua infanzia, Catherine Dhaussy ricorda quasi tutto ciò che le accade. Lei ricorda, ad esempio, le migliaia di ore trascorse sui banchi di scuola, tra i compagni e gli insegnanti, mentre i suoi amici di allora hanno una memoria molto più parziale. E questa lacuna a volte le giocava brutti scherzi, prima che lei se ne rendesse conto: “Sono rimasta scioccata che la gente se ne sia dimenticata, l’ho preso come un disprezzo! Ho dovuto aspettare fino ai 40 anni per a psicoterapeutapsicoterapeuta pone la parola “ipermnesia”.

Anche se rari, casi di ricordi straordinari sono stati descritti da molto tempo. Se mettiamo da parte le tecniche sviluppate per conservare più facilmente una grande quantità di informazioni, rimangono persone la cui memoria sembra naturalmente illimitata. Il neurologo russo Alexander Luria riporta un caso famoso. A partire dagli anni ’20 osservò e sperimentò le capacità di un uomo capace di ricordare tutti gli elementi della sua vita quotidiana. Anche a distanza di anni, quest’ultimo ricorda ancora lunghe sequenze di numeri casuali fornitegli dal medico. Questa memoria “assoluta” è stata spiegata in particolare da a sinestesiasinestesia molto avanzato: tutto ciò che sentiva o sentiva provocava apparizioni di forme e colori nel suo campo visivo, che lo segnarono per tutta la vita.

>>>>>>

Ipermnesia, quando i ricordi non scompaiono

Una folla incontrollata di ricordi

Ma l’ipermnesia si distingue dalle memorie eidetiche, dette anche memorie fotografiche, che riguardano persone capaci di registrare quasi tutti i dettagli che possono vedere. Gli ipermnesici, dal canto loro, non registrano continuamente tutti gli stimoli con cui si confrontano, ma conservano la memoria degli eventi vissuti. Non ricordano quindi tutto: è piuttosto che non dimenticano ciò su cui hanno concentrato la loro attenzione. Il primo caso di HSAM, per memoria autobiografica altamente superiore (memoria autobiograficamemoria autobiografica altamente superiore, o ipermnesia), è stata descritta solo nel 2006. Si tratta di una giovane donna la cui massa…


Sblocca l’accesso completo a questo affascinante articolo di Edwyn Guérineau aderendo alla nostra offerta di abbonamento “Partecipo alla vita di Futura” su Patreon.

Per iscriverti, clicca qui

Dai un’occhiata a tutte le nostre indagini esclusive su Patreon qui

-

PREV Questa opzione gratuita migliora davvero la qualità del suono delle chiamate sul tuo telefono
NEXT come utilizzare le app di mappatura all’estero, senza utilizzare un pacchetto