Da un’estremità all’altra dello spettro sonoro

Da un’estremità all’altra dello spettro sonoro
Da un’estremità all’altra dello spettro sonoro
-

Quest’anno l’ascolto della musica digitale passerà al livello successivo. Da Beats, un noto marchio di cuffie consumer, a Focal, un marchio francese di alto livello, i produttori di cuffie competono in termini di ingegnosità per migliorare l’esperienza sonora.

Bati focali

Il marchio Focal incarna il massimo dell’audio moderno. Le sue cuffie offrono il meglio di entrambi i mondi musicali, collegati e scollegati. Il che non significa necessariamente disconnesso. Dopotutto basta solo un accoppiamento Bluetooth per accedere alla propria libreria multimediale e, in questo caso, nel miglior modo possibile: il dispositivo aggiunge la tecnologia aptX Adaptive del produttore di chip al protocollo wireless americano Qualcomm, che migliora il segnale audio un livello simile a quello della riproduzione di un compact disc.

Per gli amanti della musica questo è un ottimo inizio: l’intero spettro sonoro viene migliorato da questa tecnologia. Per l’utente mobile che cerca un auricolare wireless di fascia alta che sia altrettanto efficace per guardare video, giocare e ascoltare musica, anche questo è, in linea di principio, un buon affare. Il protocollo aptX Adaptive dovrebbe ridurre la latenza a non più di 2 millisecondi (ms), il tempo impiegato dalla nota emessa dalla sorgente sonora per raggiungere l’orecchio di chi indossa le cuffie. Quando funziona, funziona: non si avverte alcuno stacco tra il suono e l’immagine.

Altrimenti, per impostazione predefinita, la latenza del Bathys è di 80 ms, il che potrebbe causare un leggero disagio. La latenza ottimale, quella che non viene rilevata tra suono e immagine, è in teoria inferiore a 60 ms.

Per chi è infastidito da tutto questo, il Bathys ha un asso nella manica: una connessione USB-C che lo rende compatibile con i formati di musica digitale non compresso. Perché il Bathys integra un dispositivo di supporto di coordinazione (DAC), un decoder digitale analogico che garantisce la riproduzione quanto più fedele possibile delle fonti musicali senza perdite (senza perdita) o ad alta risoluzione (audio ad alta risoluzione).

Questo duplice utilizzo richiede una meccanica più robusta, che aumenta il prezzo al dettaglio a $ 1.000. I Bathy competono ai vertici del lusso sonoro con gli AirPods Max di Apple o con marchi di nicchia come Audeze, Bowers&Wilkins e HifiMan.

Il nome dell’elmetto di Focal, tra l’altro, è un omaggio ai batiscafi, macchine sommergibili del 20° secolo.e secolo che Jules Verne non avrebbe rinnegato. Il parallelo vuol dire che il Bathys è progettato per creare una bolla attorno all’audiofilo, cosa che viene rafforzata da un’insonorizzazione attiva piuttosto efficace.

Visivamente imponenti, queste cuffie respingono il rumore e le persone che avrebbero voluto parlarti, ma che vedono che se indossi i Bathy sulle orecchie, la tua testa è altrove.

20.000 leghe sotto i mari, per esempio.

Batte Solo 4

Per una frazione del prezzo delle Focal, il marchio Beats by Dr Dre sta lanciando in questi giorni la quarta versione delle sue cuffie Solo di fascia media. Le Solo 4 sono cuffie wireless dotate anche di una porta USB-C che le rende compatibili con sorgenti musicali ad alta risoluzione. Questi costano solo $ 279.

Il Solo 4 ha impiegato sette anni per vedere la luce. Cinque, se consideriamo che la versione wireless del Solo 3 è stata commercializzata a partire dal 2019. Pochi produttori di prodotti elettronici hanno un ritmo di rinnovamento del proprio catalogo così lento. Sono successe molte cose nel mercato degli auricolari wireless prima che queste cuffie arrivassero sul mercato.

Il Solo 4, però, si definisce in base a due semplici caratteristiche. La durata della batteria di 50 ore tra una ricarica e l’altra è interessante. È reso possibile dall’utilizzo della versione 5.3 del protocollo Bluetooth, lanciata lo scorso anno. Questa versione riduce ulteriormente il consumo energetico della trasmissione wireless, già piuttosto basso da quando nel 2020 è apparso il Bluetooth 5.2.

Le persone che indossano le cuffie durante l’orario di lavoro devono ricaricarle solo circa una volta alla settimana. Possono anche sostenere una conversazione telefonica, grazie al loro microfono che è appena abbastanza sensibile (ma non troppo).

Il loro altro vantaggio è la compatibilità con il suono spazializzato. È un modo per immergersi un po’ di più nel proprio ambiente sonoro, poiché questa tecnologia simula fino a 64 altoparlanti posizionati intorno all’utente e migliora ulteriormente la stereofonia delle fonti sonore spazializzate.

È più un widget che una rivoluzione nel modo di ascoltare la musica, ma le cuffie compatibili sono piuttosto rare e generalmente costose. Questa è un’eccezione.

Dal punto di vista musicale, il Solo 4 presenta un profilo sonoro tipico del marchio Beats by Dr Dre. Il medico in questione è un ex rapper diventato imprenditore, diventato estremamente ricco nel 2014 quando Apple ha acquistato Beats per 3 miliardi di dollari.

Fedeli alle loro origini, le cuffie Beats sono sempre state fatte su misura per ascoltare musica pesante su note basse e, d’altra parte, su note molto alte, come il rap e l’hip-hop. I Solo 4 non fanno eccezione.

E se colleghiamo molto liberamente le cuffie Focal a Jules Verne, potremmo consigliare le Solo 4 per non perdere nulla della saga musicale che contrappone Drake a Kendrick Lamar in questi giorni…

Da vedere in video

-

PREV Meebook M103: il nuovo e-reader riconosce migliaia di livelli di pressione della penna e può essere utilizzato per scopi di produttività
NEXT A 15 anni, spinto da sua madre, lascia la scuola per guadagnare soldi su Fortnite. Cinque anni dopo, successo o fallimento?