Gli internauti si scagliano contro la pubblicità della Apple

Gli internauti si scagliano contro la pubblicità della Apple
Gli internauti si scagliano contro la pubblicità della Apple
-

Una pubblicità della Apple che mostra una pressa idraulica che schiaccia diversi oggetti sta facendo scalpore sul web e coinvolge anche le star di Hollywood.

L’annuncio, intitolato “Crush!” e presentato martedì, promuove il nuovo iPad Pro che uscirà il 15 maggio. Nella clip vediamo una pressa industriale che schiaccia strumenti musicali, libri, televisori, sale giochi e diversi altri oggetti per dimostrare che questo nuovo iPad Pro è più sottile che mai.

Pubblicità “Crush!” da Apple

“Immagina tutte le cose che verranno create con questo”, ha pubblicato il CEO di Apple Tim Cook, https://twitter.com/tim_cook/status/1787864325258162239 trasmettendo l’annuncio. In altre parole: l’iPad Pro può fare tutto ciò che fanno queste cose.

Questa dimostrazione di ciò che può fare l’iPad Pro ha offeso più di uno, incluso l’attore Hugh Grant, spiega Varietà. “La distruzione dell’esperienza umana. Per gentile concessione della Silicon Valley”, ha detto. https://twitter.com/HackedOffHugh/status/1788183871504204257. Anche l’attrice Justine Bateman, che fornisce consulenza a SAG-AFTRA su questioni di intelligenza artificiale, ha trovato l’annuncio fuori dal mondo. “Davvero, cosa c’è che non va in te?” ha lei https://twitter.com/JustineBateman/status/1788215656791613512 a Tim Cook.

“Questo annuncio mi ha convinto che ho bisogno di meno tecnologia nella mia vita”, si legge nei commenti sotto il post di Cook. “Il simbolismo dello schiacciamento indiscriminato di strumenti belli e creativi è una scelta interessante”, ha scritto un’altra persona.

Un utente ha addirittura avuto l’idea di invertire la sequenza, indicando che gli oggetti dovessero uscire dall’iPad anziché esserne schiacciati.

Il nuovo iPad Pro può essere ordinato online adesso e arriverà nei negozi il 15 maggio.

-

PREV Xiaomi lancia il nuovo router Wi-Fi 7 BE5000 con supporto per reti mesh
NEXT Meebook M103: il nuovo e-reader riconosce migliaia di livelli di pressione della penna e può essere utilizzato per scopi di produttività