Spettacolare: guarda l’interno di un buco nero!

Spettacolare: guarda l’interno di un buco nero!
Spettacolare: guarda l’interno di un buco nero!
-

pubblicato su 8 maggio 2024 alle 20:22

Queste immagini mai viste prima sono incredibili. Guardali qui.


Affascinanti buchi neri

I buchi neri sono oggetti affascinanti e sconcertanti per gli scienziati. La loro massa è incredibile. Infatti può raggiungere milioni di volte quella del sole. Ma questi oggetti supermassicci hanno proprietà che sfidano la fisica. In particolare, quando ci troviamo in prossimità di uno di essi, la gravità è tale da deformare lo spazio-tempo. Se la tua astronave viaggiasse vicino a un buco nero, il tempo passerebbe più lentamente. Al ritorno dal viaggio saresti più giovane di chi vive su un pianeta lontano.

Cadere in un buco nero

Se ti interessa l’astronomia, probabilmente ti sarai già posto questa domanda: se ci lanciassimo in un buco nero, cosa accadrebbe? Secondo gli scienziati l’esperimento potrebbe essere pericoloso. Nell’ambito dell’evento Black Hole Week, la NASA ha pubblicato questo video in cui viene simulato un viaggio all’interno dell’oggetto. Il viaggio è gigantesco: la telecamera avanza fino a una distanza di 640 milioni di chilometri dal buco nero. Poi si avvicina ad essa ad una velocità prossima a quella della luce. Le immagini mostrano la distorsione dello spazio-tempo a seconda della forza gravitazionale esercitata dall’oggetto supermassiccio.

Nel video, la simulazione mostra la telecamera che si avvicina al rallentatore per consentire allo spettatore di apprezzare il viaggio. Altrimenti il ​​movimento sarebbe troppo veloce. Successivamente, la telecamera inizia la sua discesa verso l’orizzonte degli eventi che dura dieci minuti. La luce emessa dall’universo esterno è ancora percepibile, ma non può fuoriuscire dal buco nero. Una volta che la telecamera raggiunge il punto unidimensionale chiamato singolarità, viene distrutta.

Distillatore rettilineo a tuffo 03528

Un supercomputer

Se gli scienziati avessero deciso di utilizzare un laptop per eseguire i calcoli di simulazione, l’operazione avrebbe richiesto decenni. Utilizzando il supercomputer del Goddard Institute della NASA, il dispositivo chiamato Discover ha impiegato cinque giorni per completare l’attività. Ovviamente, un computer del genere ha altro a che fare con i suoi giorni. Per produrre questa simulazione è stato necessario solo lo 0,3% della sua potenza.

Fonte: NASA


GUARDA ANCHE: Il tornado distrugge l’intero edificio

-

PREV Videogiochi: Nintendo annuncerà il successore di Switch il prossimo anno
NEXT Qual è lo scopo di battere le palpebre?