Una scommessa vincente per il mercato creatore del Tournai, che ha potuto tornare all’asciutto

Una scommessa vincente per il mercato creatore del Tournai, che ha potuto tornare all’asciutto
Una scommessa vincente per il mercato creatore del Tournai, che ha potuto tornare all’asciutto
-

È stata una vera scommessa che si è conclusa dopo una settimana di riflessione. Gli organizzatori si sono infatti presi il rischio di organizzare il mercato dei creatori all’aperto. Una scommessa fortunatamente riuscita: “Ha piovuto dal lunedì al sabato e abbiamo preso sul serio l’idea di tenere il primo mercato della stagione al Mercato del Tessuto. Alla fine abbiamo deciso di tenere l’evento all’aperto e per noi ha funzionato, con il sole dall’apertura fino alle 13, poi con tempo nuvoloso ma senza pioggia. Meteo che ha contribuito al successo del lancio di questa 4a edizione”sorride Govan Chajia, organizzatore insieme a Marie Sourdeau e Anne Bierna (fondatrice dell’associazione no-profit l’Accordéon, moi j’aime!).

Pertanto, a differenza del 2023, la stagione ha potuto iniziare in tempo e senza ritardi dovuti alle condizioni meteorologiche. Un successo per gli organizzatori soprattutto perché quest’anno faranno gli straordinari: “Il Comune ha voluto che aggiungessimo una data, il 6 ottobre, in modo che cadesse in contemporanea con l’evento Art in the City. Avremo quindi sei organizzazioni quest’anno, sempre la prima domenica di ogni mese tranne nel mese di giugno quando il 16 verrà organizzato il mercato. spiega Govan.

Prossimo incontro: domenica 16 giugno. ©EDA

Sempre più qualità

Anno dopo anno il mercato dei creARTeurs diventa un riferimento a Tournaisis grazie soprattutto alla professionalità che lo caratterizza. “Gli artigiani sono soddisfatti dell’organizzazione, prova ne sono le iscrizioni chiuse in tempi record. Dal lato dei visitatori ci ritornano molti riscontri positivi, soprattutto in termini di qualità sempre più professionale degli espositori”continua l’organizzatore.

Grande entusiasmo intorno al mercatino dei creARTeurs di Tournai: anche la lista d’attesa è chiusa

Ansiosi di mantenere la qualità del mercato, gli organizzatori stanno già pensando a possibili novità senza però esagerare: “La fine dei lavori su Place de l’Evêché è prevista a breve. Vorremmo inserirlo nel mercato creando un centro artistico in collaborazione con le scuole specializzate di Tournai come l’Institut Saint-Luc o le Beaux-Arts. Tuttavia, nulla è certo. Faremo comunque attenzione ad inserire artisti di strada che passeggiano tra le corsie del mercato così da aumentare l’intrattenimento offerto”assicura Govan.

In attesa delle novità 2025, il mercato creARTeurs dà già appuntamento per le prossime date del 2024. Prossimo appuntamento: domenica 16 giugno.

-

PREV un gioiello ancora più perfetto di allora
NEXT Sandpelt e Ironthorn arrivano nei raid Teracrystal a 5 stelle