Medicart 5 soluzioni innovative senza chirurgia

-

I trattamenti medico-estetici si sono evoluti negli ultimi anni, tanto che oggi esistono soluzioni innovative e non invasive per trattare un’ampia varietà di problemi della pelle, il tutto con una convalescenza minima o nulla necessaria. Focus su cinque soluzioni con il DD Marie-Christine Ross, anestesista qualificata, che lavora all’interno della rete Medicart, punto di riferimento nella medicina estetica.


Inserito alle 7:30

XTRA è una sezione che riunisce contenuti promozionali prodotti da o per gli inserzionisti.

type="image/webp"> type="image/png">>>

Migliora la fermezza

Basati sui progressi della biotecnologia, i trattamenti con esosomi, molecole messaggere che contribuiscono alla rigenerazione cellulare, si stanno rivelando una soluzione rivoluzionaria per rassodare la pelle, in particolare se combinati con il microneedling. “Anche se esistono altri trattamenti rassodanti, questo è doppiamente efficace”, sostiene il DD Marie-Christine Ross. Innanzitutto, la sessione di microneedling induce microlesioni: non preoccuparti, il disagio è minimo e molto tollerabile! — che attivano la sintesi di collagene ed elastina. I canali così formati garantiscono inoltre una migliore penetrazione degli esosomi nel derma con conseguente rassodamento soprattutto della pelle.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

Macchie sbiadite

Se le macchie pigmentarie causate dall’esposizione ai raggi ultravioletti possono essere attenuate grazie ad alcune creme o sieri, come ricorda il DD Ross, fotoringiovanimento o luce pulsata intensa (IPL o luce pulsata intensa), rimane la soluzione di scelta per superare l’iperpigmentazione. «La luce pulsata prende di mira i pigmenti marroni o rossi – il trattamento è efficace anche contro i rossori – e li porta in superficie», precisa. Dopo alcuni giorni, massimo due settimane, esfoliano in modo naturale. » Anche in questo caso il disagio è di bassa intensità, secondo il medico; al massimo sentirete un leggero pizzicotto.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

Cancella le rughe

Secondo il dD Marie-Christine Ross, i prodotti iniettabili non sono secondi a nessuno quando si tratta di correggere le linee sottili e le rughe. “Otteniamo ottimi risultati sia con i neuromodulatori per trattare le rughe dinamiche – come le zampe di gallina – sia con l’acido ialuronico, che serve a compensare la perdita di volume e quindi a ridurre le rughe causate dal rilassamento dei tessuti. » Inoltre, il disagio dell’iniezione è minimo: «Lo paragono a quello che si prova durante una seduta di elettrolisi. » L’altro vantaggio? I tempi di recupero sono praticamente nulli (“l’appuntamento può avvenire intorno all’ora di cena”, illustra il medico) e gli effetti sono quasi istantanei per quanto riguarda i filler. Per i neuromodulatori, i risultati appariranno dopo circa due settimane.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

Tratta il rossore

Il laser Vbeam è considerato una delle tecnologie più efficaci disponibili per correggere gli arrossamenti indesiderati in modo sicuro e quasi indolore, salvo un pizzicore “molto tollerabile”, a parere del D.D Ross. La sua modalità d’azione è semplice: un fascio di luce coagula i vasi sanguigni dilatati e, così facendo, riduce il rossore causato dalla couperose o rosacea. “A seconda dei casi, un trattamento può essere sufficiente e, poiché si tratta di un problema ricorrente, consigliamo il mantenimento una o due volte l’anno”, dice il medico.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

Rivela la brillantezza

Efficaci tra l’altro per migliorare la struttura della pelle e uniformare l’incarnato, i peeling sono ideali anche per esaltare la luminosità della pelle. Come ? Eliminando le cellule morte sulla sua superficie, per rivelare una pelle più liscia e luminosa. “Applichiamo una soluzione esfoliante – il più delle volte un acido – sulla pelle per creare una leggera desquamazione dell’epidermide che consente, letteralmente, una nuova pelle”, riassume il D.D Marie-Christine Ross. Della durata di circa un’ora e mezza, il trattamento è simile ad un classico trattamento viso: pulizia, esfoliazione chimica, maschera idratante

In tutti questi casi, nulla può sostituire una consultazione in una clinica con un operatore sanitario qualificato che può offrirvi un trattamento personalizzato.

-

PREV Un imprenditore di 33 anni vuole far conoscere la nostra gastronomia nel mondo
NEXT Solo pochi fan di Samsung vinceranno un orologio connesso con l’acquisto del suo smartphone pieghevole