dalla storia di successo al fiasco, come Sony ha rovinato il suo miglior j

dalla storia di successo al fiasco, come Sony ha rovinato il suo miglior j
dalla storia di successo al fiasco, come Sony ha rovinato il suo miglior j
-

Non sappiamo davvero cosa stia succedendo, ma al momento si tratta di un dramma dopo l’altro, solo controversie nel mondo dei videogiochi, a meno che tu non sia un fan di Twitter, nel qual caso, niente di veramente nuovo, questa è la vita quotidiana di questa piattaforma. Scherzi a parte, dopo TopSpin 2K25 che non chiedeva nulla, è il turno di Helldivers 2 di sfondare sui social network e di essere vittima di un massiccio review bombing sulla pagina Steam del gioco. Ma cosa è successo esattamente? Una domanda che si pongono in molti visto che la polemica è stata folgorante, visto che è iniziata venerdì a metà giornata per concludersi proprio questa mattina. Quindi, per passare dal successo al fiasco, a volte c’è solo un passo da fare…

Helldivers 2 è di gran lunga il più grande successo di Sony PlayStation nel 2024. Certamente l’anno non è ancora finito, ma il titolo sviluppato dallo studio Arrowhead è l’esempio perfetto del gioco live-service che deve essere seguito, tanto che fin dal suo debutto uscito lo scorso febbraio, il titolo ha goduto di una community massiccia e attiva che gli permette di brillare in tutto il mondo. Il gioco si avvicina alle 100 milioni di ore giocate in meno di 3 mesi, con un picco di oltre 333.000 giocatori collegati contemporaneamente, il successo è colossale e soprattutto inaspettato. La storia è bellissima e nella vita reale lei si sarebbe fermata lì e avrebbe continuato a beneficiare di questo slancio di cameratismo online e ad approfittare della sua notorietà per continuare a mantenere vivo il gioco per molto tempo. Tranne… Tranne che Sony ha deciso di cambiare improvvisamente le regole del gioco In un messaggio pubblicato sulla pagina Steam di Helldivers 2 e datato 3 maggio, cioè venerdì, poco prima del fine settimana, apprendiamo che dal 6 maggio 2024, oggi, per poter continuare a giocare, i giocatori PC dovranno creare un account PlayStation e collegarlo al proprio account Steam. Ecco cosa dice il messaggio una volta tradotto in francese:

A causa di problemi tecnici durante il lancio di Helldivers 2, abbiamo reso temporaneamente facoltativi i requisiti per collegare gli account Steam a un account PlayStation Network. Questo periodo di grazia scadrà.

Un messaggio che ovviamente non è stato recepito nel migliore dei modi dai giocatori PC, noti per essere esigenti e soprattutto per non arrendersi mai. Nel giro di poche ore, i messaggi di denuncia di questa pratica vergognosa da parte di Sony hanno cominciato a inondare i social network, e la comunità ha fatto conoscere la sua insoddisfazione effettuando un review-bombing del suo gioco preferito sulla pagina Steam. Più di 350.000 opinioni negative su Helldivers 2, facendo crollare drasticamente la sua valutazione complessiva, basti dire che è andata male per gli sviluppatori. Jhan Pilestedt, CEO di Arrowhead Studios, si è addirittura scusato con i giocatori su Twitter, lasciando intendere che questa decisione non era sua e che il suo obiettivo è semplicemente realizzare buoni giochi.

Una storia di successo che diventa polemica nel giro di poche ore, solo per aver creato un account PlayStation aggiuntivo? Ecco qua, il tipo di messaggi che potremmo leggere in particolare su Twitter, alcune persone non lo vedono davvero come qualcosa con cui creare un nuovo dramma sui social network.
In sostanza, questa decisione presa da Sony era legittima, il produttore giapponese spiegando che collegare gli account Steam e PlayStation Network aveva lo scopo di rafforzare la sicurezza, e che si parlava di farlo fin dal lancio del gioco lo scorso febbraio, tranne che problemi tecnici hanno rinviato il lancio. implementazione dell’account PSN su PC. Ecco cosa dicevano gli sviluppatori prima che le cose andassero male:

Prendiamo sul serio la sicurezza online ed è il nostro modo principale per proteggere i giocatori da rimostranze e abusi: consentendo il ban e la sospensione dei giocatori che adottano questo tipo di comportamento. Collegando gli account, beneficerai dell’infrastruttura del nostro team di supporto per segnalare questi malintenzionati (e della nostra procedura di ricorso se vieni bannato/sospeso). Tutto ciò ci aiuta a rendere Helldivers 2 uno spazio più sicuro e divertente per tutti.

Un messaggio che era lì per rassicurare, soprattutto perché altri editori come Microsoft, Ubisoft e Rockstar lo fanno da anni, la prova che per giocare a Sea of ​​Thieves su PS5 è necessario creare un account Microsoft oltre al proprio account PlayStation Network. . Se questo è più che altro un inconveniente per i giocatori di PC, molto rapidamente, questo obbligo di avere un account PlayStation ha causato un altro problema, molto più serio, dal momento che Helldivers 2 si è ritrovato improvvisamente non disponibile in quasi 177 paesi del mondo, paesi in cui PlayStation Network non è disponibile. disponibile. Basti dire che lì la rabbia dei giocatori era del tutto giustificata. Immediate sono arrivate le richieste di rimborso del gioco, che hanno spinto Sony a reagire rapidamente, facendo marcia indietro proprio questa mattina. Infatti, un tweet di PlayStation annunciava il ritiro immediato di questo account PlayStation Network:

Fan di Helldivers: abbiamo ricevuto il vostro feedback sull’aggiornamento del collegamento degli account di Helldivers 2. L’aggiornamento del 6 maggio, che avrebbe richiesto il collegamento degli account Steam e PlayStation Network per i giocatori nuovi e attuali a partire dal 30 maggio, non verrà portato avanti.

A priori, ciò dovrebbe consentire di ripristinare le pagine Steam del gioco nei paesi in cui PlayStation Network non è disponibile, e una vera vittoria per i giocatori, che da diverse ore si congratulano con se stessi dicendo che ha vinto la democrazia, un riferimento a una delle battute finali del gioco, ovviamente. Se per i più questa connessione a Steam PlayStation Network è uno scandalo, per gli altri si tratta soprattutto di una goffaggine da parte di Sony e non di un tentativo di danneggiare i giocatori, soprattutto qualsiasi giocatore Steam potrebbe benissimo creare un account PSN selezionando un qualsiasi altro paese e non solo quello in cui il PSN non era disponibile. Quindi, te lo concedo, con 177 paesi in cui il servizio Sony non viene rilasciato, potrebbe cadere nell’area sbagliata.

Inoltre, per anticipare il minimo brusio, lo studio Sucker Punch ha colto l’occasione per specificare che la versione Steam di Ghost of Tsushima Director’s Cut, che uscirà tra 10 giorni, il 16 maggio, non richiederà un account PSN per gioca da solo, ma ne avrai bisogno per goderti la modalità multiplayer “Legends”. I giocatori di Steam sono quindi stati avvisati! Ma allora, cosa ne pensi? La controversia era giustificata o siamo in un’era in cui tutte le controversie diventano sistematiche?

-

PREV SoSafe lancia il sistema operativo “Human Risk Operating System TM”.
NEXT Il nuovo consiglio di Microsoft per migliorare le prestazioni del tuo PC