L’intelligenza artificiale per migliorare la gestione dei parcheggi e della sosta su strada a Charleroi: “i dati sono l’oro nero del 21° secolo”

L’intelligenza artificiale per migliorare la gestione dei parcheggi e della sosta su strada a Charleroi: “i dati sono l’oro nero del 21° secolo”
L’intelligenza artificiale per migliorare la gestione dei parcheggi e della sosta su strada a Charleroi: “i dati sono l’oro nero del 21° secolo”
-

I dati sono l’oro nero del 21° secolo. Ma per trarne il massimo vantaggio deve essere raffinato, come il petrolio. Questo è ciò che vuole fare l’Autorità Municipale Autonoma (RCA) di Charleroi, che gestisce i parcheggi pubblici su strada.

Come spiega l’assessore Xavier Desgain nell’ultimo bollettino delle interrogazioni scritte del consiglio comunale, la RCA ha presentato un dossier nell’ambito di un bando di concorso vallone. La sua domanda è stata accettata. Ciò implica l’utilizzo dei dati per migliorare la politica dei parcheggi cittadini.

La raccolta dei dati verrà effettuata da diverse fonti, secondo l’assessore: informazioni provenienti da scancar i cui sensori geolocalizzano i parcheggi liberi e la loro occupazione in tempo reale, informazioni provenienti dai terminali di parcheggio, dati dai parcheggi online, dalla mappatura o dalla mobilità app come Google Maps o Waze, analizzatori di traffico come Telraam.

”Una volta compilati i dati, le visualizzazioni su mappe dinamiche aiuteranno con le raccomandazioni. Nel tempo, il programma migliorerà nella qualità delle informazioni fornite grazie all’aspetto “deep learning” delle attuali tecnologie di intelligenza artificiale. Infatti, le statistiche degli eventi passati devono consentire di comprendere il futuro, di stabilire modelli, di aiutare nei processi decisionali, ad esempio durante una chiusura o una modifica delle strade, ecc.”., spiega l’assessore Desgain. Anche gli indicatori di affidabilità e qualità confluiranno nell’analisi.

L’obiettivo è condividere le informazioni, renderle più rilevanti per l’utente. “Questo strumento, una volta sviluppato, testato e verificato, potrà aiutare a migliorare e prevedere i parcheggi nel centro cittadino così come in altri centri urbani dotati di scancar (da qui una collaborazione con la Provincia dell’Hainaut, ndr). Aggiungo che vorrei che fosse messa a punto un’applicazione per segnalare problemi legati allo stato delle strade e delle infrastrutture”.. Continua.

-

PREV Amazon lancia le sue migliori offerte poco prima della fine delle Giornate francesi
NEXT crea ritratti di specie in via di estinzione