Plunderstorm: una nuova funzionalità motivata dal desiderio di innovare: World of Warcraft

-

Orlando Salvatore è l’ingegnere capo del software di World of Warcraft. Lavora quindi nel cuore dei team responsabili del MMORPG e ha pubblicato a https://twitter.com/KirbyAu/status/1785335938069225902 riguardo a Plunderstorm, questa attività che mescola PvP e PvE che ha chiuso i battenti ieri sera.

Si tratta più di un sentimento da parte di Orlando, che si concentra sulla passione del team di sviluppo e sulla loro motivazione nel creare qualcosa di nuovo in WoW.

Grazie per aver giocato a Plunderstorm. Si udirono i commenti, si sollevarono i predoni, si neutralizzarono i turbini di fuoco, si tennero tornei, si condivisero le W. Abbiamo provato qualcosa di nuovo con questo gioco ed è stata una vera avventura.

Lavorare e pubblicare Plunderstorm è stato un sogno diventato realtà. Partire da un prototipo iniziale, non sapere esattamente come avrebbe funzionato un BR, cambiare il modo in cui funziona la guarigione nella modalità un milione di volte prima del lancio: queste erano tutte sfide che dovevamo superare.

L’energia che i nostri colleghi hanno portato a Plunderstorm durante il suo sviluppo è stata di un livello eccezionale. Abbiamo avuto tantissime idee fantastiche e le cose sono cambiate grazie ai nostri test interni. Ogni disciplina ha portato la sua passione, dalla garanzia della qualità al design, alla musica, all’ingegneria, all’arte, al marketing e altro ancora. Le buone idee non sono mancate.

Il team che lavorava quotidianamente su Plunderstorm era instancabile, motivato e chiaramente impegnato a fornire un’esperienza divertente e di qualità. Abbiamo discusso molto su cosa avremmo potuto fare di più per migliorare la modalità di gioco.

Il punto d’ingresso di Plunderstorm era importante per noi. Anche se alcuni potrebbero essere rimasti delusi dal non poter utilizzare i propri personaggi principali, il basso numero di clic richiesti, il fatto che non fosse necessario cancellare i contenuti precedenti e che Dragonflight non fosse richiesto erano obiettivi importanti per noi. Volevamo che tutti, chiunque tu sia e qualunque sia la tua esperienza, potessero partecipare a una partita di Plunderstorm. Non sono necessari aggiornamenti, niente. Basta entrare e iniziare a giocare.

Abbiamo provato molte cose per la prima volta con Plunderstorm. Ci sono cose che potremmo rifare, o forse non fare mai. E tutto questo non ha importanza! Abbiamo imparato molto da questo gioco. Non c’è mai stato niente di simile a Plunderstorm in WoW, ed è stata una delle principali funzionalità sperimentali in un momento in cui l’espansione si sta concludendo e sta iniziando uno straordinario ventesimo compleanno. Non dovremmo mai avere paura di provare qualcosa di nuovo. Come giocatore, è stata la novità a spingermi a giocare a WoW.

Steve Jobs una volta disse: “L’innovazione è la capacità di vedere il cambiamento come un’opportunità, non come una minaccia”. WoW è un gioco enorme, con molti giocatori che giocano tutti in modo diverso. Innovare in WoW è qualcosa che dovremmo sforzarci di fare per trovare opportunità. L’introduzione di nuovi stili di gioco, nuovi momenti di divertimento, nuovi modi di interagire e molto altro è lo scopo dello sviluppo del gioco. Partecipare a qualcosa di così diverso è un sogno diventato realtà.

Qualcuno una volta disse: “I giocatori di World of Warcraft sono tra i giocatori più intelligenti del mondo”. E’ assolutamente vero. Questa comunità non dovrebbe mai dimenticare quanto sia speciale e fantastica.

Grazie per aver saccheggiato con noi.

-

PREV lei si trova a fianco dei più grandi
NEXT Questa nuova Smart TV Xiaomi 4K diventa la star delle Giornate francesi con questa offerta a meno di 320 euro