Oumaïma El Bouchti si è qualificata per le Olimpiadi di Parigi 2024

Oumaïma El Bouchti si è qualificata per le Olimpiadi di Parigi 2024
Oumaïma El Bouchti si è qualificata per le Olimpiadi di Parigi 2024
-

La Federazione Internazionale di Taekwondo ha assegnato a Oumaïma El Bouchti un secondo posto di qualificazione ai Giochi Olimpici sulla base dell’ultima classifica mondiale (ottavo posto), dopo il ritiro della categoria sotto i 49 kg dalle qualificazioni della zona Oceania.

Questa decisione della Federazione Internazionale fa seguito a quella della Corte Arbitrale dello Sport (CAS) dopo che la squadra dell’atleta sudcoreana Mi Reukang ha contestato la legittimità di questa qualificazione, nonostante il suo nono posto mondiale nella classifica del 6 gennaio. , 2024.

A questo proposito, Idriss Hilali, presidente della Federazione reale marocchina di Taekwondo, ha precisato che la qualificazione della campionessa marocchina Oumaïma El Bouchti, dopo quella di Fatima Zahra Aboufaras ai Giochi Olimpici, è stata confermata dopo la decisione del CAS sulla qualificazione inizialmente concesso dalla Federazione Internazionale di Taekwondo.

La squadra dell’atleta sudcoreano Mi Reukang ha presentato ricorso al TAS, sostenendo che il marocchino aveva cambiato categoria di peso (meno di 49 kg).

Ha aggiunto, in una dichiarazione all’Agenzia di stampa marocchina (MAP), che la federazione ha presentato tutti i documenti comprovanti il ​​diritto di El Bouchti a questa qualificazione, poiché ha cambiato categoria di peso dopo la chiusura dell’elenco delle qualificate per i Giochi Olimpici e occupò poi l’ottavo posto mondiale, mentre la sudcoreana si classificò in nona posizione, permettendo così al Marocco di aggiudicarsi due biglietti per le Olimpiadi, completando così la quota femminile.

Da segnalare che la seconda atleta marocchina, Fatima Zahra Aboufaras (oltre 67 kg), aveva ottenuto il biglietto per i Giochi Olimpici di Parigi 2024 dopo la sua brillante prestazione durante il campionato africano, svoltosi presso il complesso sportivo Dakar Arena di Diamniadio (9 – 10 febbraio), battendo in finale per due set a zero (2-0) la guineana Ayounge Veronica.

-

PREV il riassunto della vittoria di Remco Evenepoel nella cronometro
NEXT Il miglior portiere della Ligue 2 nel 2022 firma per il Lorient! (ufficiale)