la classifica mondiale modificata, classifica storicamente bassa per una nazione

la classifica mondiale modificata, classifica storicamente bassa per una nazione
la classifica mondiale modificata, classifica storicamente bassa per una nazione
-

Prima della partita di sabato contro l’Irlanda, il Sudafrica era la prima nazione del mondo, ma avrebbe potuto perdere il titolo se avesse perso con più di 15 punti. Gli Springboks hanno vinto 27-20 e restano quindi in testa alla classifica del World Rugby, con l’Irlanda alle loro spalle. I campioni del mondo hanno addirittura aumentato il loro distacco rispetto al resto della classifica.

La Nuova Zelanda completa il podio ma ha superato la soglia dei 90 punti, cosa che non avveniva prima dell’inizio dei tour estivi. La Francia è ancora quarta ma ha visto aumentare la sua classifica. Le due nazioni si stanno avvicinando sempre più all’Irlanda.

C’è, tuttavia, un punto molto importante da notare, con il Galles che lascia la Top 10 mondiale per la prima volta nella sua storia dopo la sconfitta contro l’Australia. I gallesi sono ora all’11° posto. Questa è la classifica più bassa nella storia di questa selezione. L’Australia, avversaria del Leek XV questo fine settimana, guadagna un posto e prende il posto dell’Italia, sconfitta da Samoa.

Se i gallesi escono dalla Top 10, sono le Fiji ad aggiungersi dopo il successo sulla Georgia.

La Top 10 mondiale aggiornata dopo le partite di questo fine settimana:

1 – Sud Africa (94,86 punti)

2 – Irlanda (90,37 punti)

3 – Nuova Zelanda (90,12 punti)

4 – Francia (88,49 punti)

5 – Inghilterra (85,66 punti)

6 – Scozia (82,82 punti)

7 – Argentino (80,10 punti)

8 – Australia (78,15 punti)

9 – Italia (77,99 punti)

10 – Figi (77,44 punti)

Per riassumere

Prima della partita di sabato contro l’Irlanda, il Sud Africa era la nazione numero uno al mondo. Trovate la classifica mondiale aggiornata dopo questo ultimo fine settimana internazionale, con una nazione europea che ha raggiunto un ranking storicamente basso.

-

PREV per Daniel Riolo, il cattivo stato di forma di Mbappé “solleva la questione della sua permanenza in carica” ​​contro la Spagna
NEXT Euro 2024: Murat Yakin: “Per me la priorità è la squadra svizzera”