F1: La Mercedes sferra un duro colpo al Gran Premio di Gran Bretagna

-

George Russell (Mercedes) prenderà il via domenica nel Gran Premio di Gran Bretagna dopo aver fatto segnare il miglior tempo in qualifica sabato sul circuito di Silverstone (5,891 km).

Davanti al pubblico di casa, i piloti britannici hanno messo a segno una tripletta visto che Lewis Hamilton (Mercedes) partirà in seconda posizione, davanti alla McLaren di Lando Norris, mentre l’olandese Max Verstappen (Red Bull) dovrà accontentarsi del quarto posto sulla griglia.

Russell, vincitore domenica scorsa del Gran Premio d’Austria dopo aver approfittato di un contatto tra Verstappen e Norris a fine gara, ha conquistato la terza pole position della sua carriera, la seconda in un mese dopo quella ottenuta in Canada all’inizio del Giugno.

” È incredibile. All’inizio della stagione non ci saremmo mai sognati di essere in pole position e lì eravamo primo e secondo con Lewis (Hamilton, suo compagno di squadra). E con Lando (Norris) in terza posizione, è fantastico”, ha detto Russell.

Verstappen, autore di un’uscita di pista e di un passaggio nella ghiaia nella Q2, non è riuscito a difendere completamente le sue chance ed è riuscito comunque a limitare i danni strappando il quarto posto, a quattro decimi dal +poleman+.

Il tre volte campione del mondo in carica ha preceduto di poco la seconda McLaren dell’australiano Oscar Piastri, mentre il tedesco Nico Hülkenberg si è confermato formidabile in qualifica cogliendo un promettente sesto posto davanti alla Ferrari dello spagnolo Carlos Sainz.

Dopo diverse settimane di difficoltà, la Scuderia non è riuscita a ritrovare il livello di prestazioni delle prime gare della stagione, come il deludente 11° posto del monegasco Charles Leclerc sabato.

Completano la Top 10 di queste qualifiche il canadese Lance Stroll (Aston Martin), il tailandese Alex Albon (Williams) e il veterano spagnolo Fernando Alonso (Aston Martin).

L’Alpine, dal canto suo, ha vissuto una qualifica catastrofica: Pierre Gasly è arrivato 20° e ultimo ma non ha spinto sapendo che sarebbe partito ultimo qualunque cosa fosse accaduta dopo aver cambiato motore, mentre Esteban Ocon ha fallito al 18° posto dopo essere rimasto intrappolato dalle condizioni meteorologiche.

Le monoposto francesi, che tuttavia avevano rialzato la testa nelle ultime settimane, partiranno quindi dal fondo dello schieramento, separate di poco dalla Red Bull di Sergio Pérez, autore di un’uscita di strada nel Q1 che aveva provocato una rossa bandiera.

Bloccato nella ghiaia, il messicano non è riuscito a ripartire e avrà quindi difficoltà a segnare punti domenica mentre nel paddock circolano voci che potrebbero perdere il suo posto alla Red Bull, anche se ha appena prolungato di due anni il suo contratto.

Risultati del terzo trimestre

1. George Russell (GBR/Mercedes) 1:25.819

2. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes) 1:25.990

3. Lando Norris (GBR/McLaren-Mercedes) 1:26.030

4. Max Verstappen (Paesi Bassi/Red Bull) 1:26.203

5. Oscar Piastri (AUS/McLaren-Mercedes) 1:26.237

6. Nico Hülkenberg (GER/Haas-Ferrari) 1:26.338

7. Carlos Sainz Jr (ESP/Ferrari) 1:26.509

8. Lance Stroll (CAN/Aston Martin-Mercedes) 1:26.585

9. Alessandro Del Piero (ITA/Williams-Mercedes) 1:26.640

10. Fernando Alonso (ESP/Aston Martin-Mercedes) 1:26.917

Q2

11. Charles Leclerc (MON/Ferrari) 1:27.097

12. Logan Sargeant (USA/Williams-Mercedes) 1:27.175

13. Yuki Tsunoda (Giappone/Racing Bulls-Red Bull) 1:27.269

14. Zhou Guanyu (CHN/Sauber-Ferrari) 1:27.867

15. Daniel Ricciardo (AUS/Racing Bulls-Red Bull) 1:27.949

Q1

16. Valtteri Bottas (FIN/Sauber-Ferrari) 1:32.431

17. Kevin Magnussen (DEN/Haas-Ferrari) 1:32.905

18. Esteban Ocon (FRA/Alpine-Renault) 1:34.557

19. Sergio Perez (MEX/Red Bull) 1:38.348

20. Pierre Gasly (FRA/Alpine-Renault) 1:39.804

-

PREV OM: La nuova recluta manda nel panico Bielsa!
NEXT Mercato – PSG: chiede il trasferimento a causa di Guardiola?