l’acquario di Parigi in autosufficienza per salvare i suoi pesci in assenza della sua presenza – Libération

l’acquario di Parigi in autosufficienza per salvare i suoi pesci in assenza della sua presenza – Libération
l’acquario di Parigi in autosufficienza per salvare i suoi pesci in assenza della sua presenza – Libération
-

Glouglou

Articolo riservato agli abbonati

Situato al centro della zona degli eventi, lo stabilimento ha evitato per un pelo la chiusura durante i Giochi. I turisti dovrebbero poter venire, ma si prevede che l’accesso sarà così limitato che la direzione ha immagazzinato cibo e sale per un mese per la sopravvivenza dei suoi abitanti acquatici.

Iscriviti qui per ricevere gratuitamente ogni venerdì la nostra newsletter Libélympic.

In Place du Trocadéro gli operai stanno installando le strutture che ospiteranno la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici il 26 luglio. Devi scivolare tra le barriere per trovare, nascosto dietro un camion delle consegne, l’ingresso dell’acquario di Parigi. “Molti clienti ci dicono che non riescono a trovarci”spiega Antoine Faure, alla reception. “Fortunatamente abbiamo incontrato un dipendente che ci ha guidato”, gli fa eco Anne-Marie Yokel, un’insegnante di scuola venuta a trovarci con la sua classe CE1 della Val-d’Oise. E ancora una volta, gli studenti hanno avuto la fortuna di vedere mantenuta la loro visita. Mentre le restrizioni all’accesso attorno alle zone olimpiche non sono ancora in vigore, molti gruppi scolastici si sono ritirati, di fronte a spostamenti complicati dalle strade chiuse al traffico. L’acquario non ha finito i suoi guai: da metà luglio i turisti che vorranno ammirare i pesci parigini dovranno presentare un pass olimpico per accedere a quella che diventerà una “zona grigia”, l’accesso più difficile. Secondo il presidente del luogo, Alexis Powilewicz, la partecipazione è “in calo del 30% nei mesi di maggio e giugno e sicuramente del 50% se includiamo la ristorazione”. Di solito lo è

-

PREV come Flavio Vitale lascia il segno nel Blues
NEXT Griezmann, denunciato uno scandalo in Spagna!