Laftit presiede un incontro allargato sui preparativi di Casablanca per la Coppa del Mondo 2030

Laftit presiede un incontro allargato sui preparativi di Casablanca per la Coppa del Mondo 2030
Laftit presiede un incontro allargato sui preparativi di Casablanca per la Coppa del Mondo 2030
-

Questo incontro, a cui hanno partecipato il presidente della Federcalcio marocchina (FRMF), Fouzi Lekjaa e il Wali della regione Casablanca-Settat, governatore della prefettura di Casablanca, Mohamed Mhidia, ha riunito le diverse parti interessate da questi preparativi.

In questo contesto, sono stati aggiornati in particolare i progetti di sviluppo e di infrastrutture destinati a consentire alla città di Casablanca di essere presente a questo evento calcistico mondiale, in conformità con i requisiti della FIFA, con particolare attenzione alle infrastrutture sportive: stadi, luoghi di allenamento, trasporti e mobilità, alloggi, connettività e sviluppo sostenibile.

È stato inoltre presentato il sistema di gestione integrata dei progetti previsti nell’ambito dei preparativi, per rafforzare il monitoraggio, la supervisione e l’esecuzione dei progetti.

Intervenendo a questo incontro, Laftit ha sottolineato la necessità di mobilitare tutte le parti interessate per accelerare l’attuazione dei progetti in modo da essere pronti entro le scadenze stabilite. A tal fine, ha auspicato un monitoraggio rigoroso dello stato di avanzamento dei progetti a tutti i livelli.

Il Ministro degli Interni ha inoltre invitato le varie parti interessate a unire e coordinare i loro sforzi e ad aderire pienamente alla realizzazione di questo progetto in conformità con le alte linee guida reali.

L’incontro è stato anche l’occasione per evidenziare la particolarità della città di Casablanca, dato che ospiterà due importanti siti, ovvero il Grand Stade di Benslimane e il Complesso sportivo Mohammed V, oltre all’International Broadcast Center (IBC), che trasmetterà il segnale di trasmissione della partita.

In un comunicato stampa successivo a questo incontro, Lekjaa ha sottolineato che “questo incontro fa parte di una serie di incontri che coinvolgono tutte le parti interessate e intendono monitorare da vicino l’attuazione dei progetti, secondo un ordine del giorno preciso che impegna tutti noi, in previsione di diversi gli eventi organizzati in Marocco a partire dal prossimo anno.

Notando che numerosi progetti di sviluppo vengono realizzati in tutti i settori, il Sig. Lekjaa ha affermato che “i marocchini, come hanno sempre fatto, si mobiliteranno dietro Sua Maestà il Re per dare la vera immagine del nostro Paese”.

Riferendosi al Grand Stadium che sarà costruito a Benslimane e con una capienza di 115.000 posti, ha spiegato che “questo stadio sarà eccezionale sotto tutti gli aspetti e costituirà il più grande e il migliore monumento calcistico del mondo, contribuendo all’influenza della civiltà patrimonio del Regno”.

Questo incontro a Casablanca arriva due mesi dopo un incontro ampliato tenutosi a Rabat nell’ambito degli intensi preparativi per l’organizzazione della Coppa del Mondo 2030 insieme a Spagna e Portogallo. Martedì si è tenuto un incontro simile anche a Fez.

-

PREV I tifosi dell’Anderlecht possono gioire: il primo trasferimento di Jesper Fredberg dovrebbe essere… Jan Vertonghen! – Ultimi trasferimenti
NEXT “Ero stufo”, perché Mbappé ha giocato senza maschera