Vivere Euro 2024 in sedia a rotelle: lo ha fatto e ce lo racconta

Vivere Euro 2024 in sedia a rotelle: lo ha fatto e ce lo racconta
Vivere Euro 2024 in sedia a rotelle: lo ha fatto e ce lo racconta
-

Vivere l’Euro in sedia a rotelle: lo ha fatto e ce lo racconta

Il vodese Nicolas Lefèvre sognava una carriera calcistica. La vita finalmente gliene offrì uno da sopportare. Da vedere per l’estate: la Germania e il suo Euro. “Il livello più alto!”

Pubblicato oggi alle 08:00

Iscriviti ora e goditi la funzione di riproduzione audio.

BotTalk

Quando esce da uno stadio, Nicolas Lefèvre resta lì. Niente a che vedere con il modo in cui si muove. Resta in giro perché gli piace prendersi il suo tempo. Resta in giro perché se lo incontri, gli piacerà parlare dei piccoli e grandi dettagli che derivano dalla realizzazione dell’incontro. E soprattutto, esce perché apre una finestra su uno dei suoi momenti preferiti. “Mi ritrovo da solo davanti allo stadio, contemplo i dintorni, faccio un passo indietro e mi dico: “Che privilegio vivere momenti come questo”.

-

PREV la classifica della 16esima tappa vinta da Jasper Philipsen in volata
NEXT La gemma di Lamine Yamal contro la Francia nominata “gol del torneo”