LeBron James firma un nuovo contratto con i Lakers

LeBron James firma un nuovo contratto con i Lakers
LeBron James firma un nuovo contratto con i Lakers
-

Bruxelles ha annunciato mercoledì il suo via libera condizionato all’ingresso del gruppo tedesco Lufthansa nella compagnia aerea italiana ITA Airways (successore di Alitalia), il che implica l’abbandono di alcune rotte per preservare la concorrenza.

Lo Stato italiano e Lufthansa hanno firmato nel maggio 2023 un accordo che consente al colosso tedesco, primo vettore aereo europeo, di acquisire una quota del 41% della compagnia pubblica nata dalle ceneri di Alitalia, con opzione di salire al 100% a medio termine .

Ma la Commissione europea ha aperto a gennaio una “indagine approfondita” sull’operazione, esprimendo allarme per una possibile riduzione della concorrenza su diverse rotte a corto e lungo raggio da e per l’Italia.

Tuttavia, Lufthansa e il governo italiano – che rimarrà almeno per l’immediato azionista di maggioranza – “hanno presentato un insieme di misure correttive (…) rispondendo pienamente ai problemi di concorrenza individuati”, ha indicato l’esecutivo europeo, approvando quindi l’acquisizione a condizione che tali impegni siano mantenuti.

Le riserve di Bruxelles riguardano in particolare i collegamenti tra l’Italia ei Paesi dell’Europa centrale sui quali ci sarebbe troppa poca concorrenza.

Lufthansa e lo Stato italiano “forniranno a una o due compagnie rivali i mezzi necessari per consentire loro di avviare collegamenti diretti tra Roma o Milano e gli aeroporti dell’Europa centrale”, precisa la Commissione, che esaminerà queste alternative.

Rischio di riduzione della concorrenza

Una di queste società dovrà avere accesso alla rete ITA per offrire anche collegamenti one-stop tra l’Europa centrale e le città italiane diverse da Milano e Roma. Anche gli slot di volo all’aeroporto di Milano verranno ceduti a compagnie concorrenti.

L’operazione potrebbe anche ridurre la concorrenza su alcune rotte a lungo raggio tra Italia e Stati Uniti, Canada, Giappone e India, aveva avvertito anche la Commissione, l’autorità di vigilanza della concorrenza nell’Ue.

Per rimediare, Lufthansa e Roma si impegnano a concludere “accordi con i concorrenti per migliorare la concorrenza sulle rotte interessate, ad esempio mediante scambi di fasce orarie” o biglietti che coinvolgano più compagnie su voli con scali.

Nell’ottobre 2021, Alitalia ha chiuso i battenti per far posto a ITA Airways, in un mercato aereo che faticava a riprendersi dalle turbolenze della pandemia di coronavirus.

Posta sotto amministrazione pubblica nel 2017, Alitalia aveva accumulato perdite per 11,4 miliardi di euro (11,1 miliardi di franchi) tra il 2000 e il 2020.

Bruxelles aveva approvato il lancio della nuova società e autorizzato un nuovo finanziamento pubblico di 1,35 miliardi di euro, a condizione che l’Ita riuscisse finalmente a camminare con le proprie gambe.

L’azienda ristrutturata aveva iniziato con una flotta ridotta della metà.

L’ingresso di Lufthansa nel suo capitale dovrebbe consentire al colosso tedesco di ampliare il proprio accesso al mercato italiano, il terzo più grande all’interno dell’UE, fornendo allo stesso tempo a ITA un solido azionista.

Anche i sindacati del trasporto aereo italiano, tedesco e austriaco avevano invitato la Commissione in novembre “ad approvare e sostenere rapidamente il riavvicinamento”.

Questo articolo è stato pubblicato automaticamente. Fonti: ats/awp/afp

-

PREV Inghilterra-Olanda, il funambolo contro il fuoco fatuo – rts.ch
NEXT Il giorno in cui Serena Williams ha provato a incassare un assegno da 1 milione di dollari tramite un bancomat