Mangala diventa la recluta più costosa di OL

Mangala diventa la recluta più costosa di OL
Mangala diventa la recluta più costosa di OL
-

Orel Mangala contro Morgan Sanson durante l’OL – Nizza (Foto di JEFF PACHOUD / AFP)

Tra il prestito pagato e l’opzione di acquisto esercitata martedì, Orel Mangala è costato all’OL quasi 35 milioni di euro. L’importo di questo trasferimento spinge il belga in cima alla classifica dei giocatori più costosi del club di Lione.

La cifra avrebbe già fatto rabbrividire qualcuno e non saranno i tre milioni di euro in più rispetto a quanto previsto nella legge invernale a facilitare il passaggio della pillola. Sicuramente è stato handicappato da un infortunio che lo ha rallentato, ma vedi ilOL spendere più di trenta milioni di euro su Orel Mangala ha fatto rizzare il pelo a più di un tifoso del Lione. Con l’Europeo che si concluderà anticipatamente lunedì contro i Blues, il belga dovrebbe essere in grado di svolgere buona parte della preparazione estiva e potersi così rimettere in piedi per dimostrare che può essere un elemento importante del sistema di Pierre Saggio. In ogni caso, da martedì sera è soprattutto il suo trasferimento a far parlare di più più delle sue prestazioni individuali.

Dopo aver pagato 11,7 milioni di euro lo scorso inverno per portare Mangala in prestito, l’OL ha scelto di esercitare l’opzione per acquistare il Red Devil. Legato alla squadra del Rodano fino a giugno 2028, Orel Mangala è costato alla fine la modica cifra di 35 milioni di euro, come ci hanno detto al club, i 23 milioni di euro corrispondenti all’opzione. Diventa il primo giocatore a superare questa soglia simbolica dei trenta (bonus esclusi). Questo lo proietta direttamente in cima alla piramide poiché diventa, allo stesso tempo, il giocatore più costoso nella storia dell’OL. Questo costume resterà con lui per molto tempo? Potrebbe benissimo essere, perché Moussa Niakhatefutura recluta estiva anche da Foresta di Nottinghamè annunciato aOL contro un assegno di 31 milioni di euro.

-

PREV Mercato: Ritarda il PSG per… giocare in Ligue 2?
NEXT MotoGP, Jorge Martin: “Giro solo per me stesso, non ho più niente da dimostrare alla Ducati”