TDF. Tour de France – Philipsen e Rickaert: il punto medico di Alpecin-Deceuninck

TDF. Tour de France – Philipsen e Rickaert: il punto medico di Alpecin-Deceuninck
TDF. Tour de France – Philipsen e Rickaert: il punto medico di Alpecin-Deceuninck
-

Caduto lunedì a meno di 3 chilometri dall’arrivo della 3a tappa della Giro di Francia, Jasper Philipsen e Jonas Rickaert saranno entrambi presenti alla partenza della 4a tappa. Questo martedì mattina, l’allenamento Alpecin-Deceuninck ha fatto il punto sullo stato di salute dei due piloti belgi, ed il bilancio è piuttosto positivo. “Il nostro velocista Jasper Philipsen ha dormito bene la notte e sembra essersi ripreso bene dal livido e dall’abrasione alla natica destra. Dopo aver riportato una contusione alla gamba destra, anche Jonas Rickaert si sente meglio dopo il trattamento di base di ghiaccio e anti- Jasper e Jonas potranno recuperare un po’ di più oggi (martedì), con la mente concentrata sulla prossima tappa per i velocisti.è indicato sull’account X di una squadra Alpecin-Deceuninck che dovrebbe essere molto discreto questo martedì tra Pinerolo e Valloire.

Bryan Coquard è all’origine della caduta del finale

Jasper Philipsen: “Non avevo modo di evitare la caduta”

Lunedì 1 luglio 2024 chiaramente non era il giorno di Alpecin-Deceuninck ! Mentre Jasper Philipsen ha avuto una prima opportunità di esprimersi durante la 3a tappa del Giro di Francianiente è andato per il verso giusto per il belga, che per primo ha perso il suo pesce pilota Mathieu van der Poel a causa di una foratura a 6 chilometri dall’arrivo, è poi rimasto vittima di una violenta caduta che non gli ha permesso di lottare Biniam Girmay (Intermarché-Wanty), Fernando Gaviria (Movistar Team) et Arnaud De Lie (Lotto Dsnty), arrivati ​​nell’ordine a Torino. Dopo la tappa, la maglia verde della tappa precedente Grande giro restituito all’incidente avvenuto a meno di 3 miglia dalla meta.

Il danno non è troppo significativo considerando le circostanze. Penso di essere caduto almeno a 60 km/h, ma per fortuna la strada era buona.”rassicura innanzitutto il Il giornale. “I corridori sono caduti davanti a me, non ho avuto modo di evitare la caduta. È un peccato perché oltre a non poter partecipare allo sprint ho perso punti per la maglia verde. La giornata non è stata davvero positiva , ma avremo altre opportunità”aggiunge e conclude a Jasper Philipsen che senza dubbio si vendicherà mercoledì in direzione di Saint-Vulbas, luogo di arrivo della 5a tappa.

-

PREV Calcio: US Fougères mantenuto in Nazionale 3
NEXT Il barometro dei favoriti del Tour de France: Pogacar acuto, Vingegaard rassicurato ma solo