Pamiers: bella stagione conclusa sui campi da badminton

Pamiers: bella stagione conclusa sui campi da badminton
Pamiers: bella stagione conclusa sui campi da badminton
-

Il club di badminton dell’Appamean ha completato la sua stagione sui campi. Ripensando ad un anno positivo, ci dirigiamo alla palestra Bayle, roccaforte del BCAP, per l’assemblea generale del club. Chantal Palanque, la presidente, è stata logicamente rieletta al suo posto. È rimasta particolarmente soddisfatta del dinamismo della sua squadra. Ma anche la continua emulazione del pubblico attorno al badminton, disciplina che riunisce sempre più appassionati con la racchetta in mano.

Ritorna all’ultima edizione. “Nel corso della stagione si sono svolti diversi tornei. Il primo ad ottobre per l’inserimento dei nuovi giocatori, poi a dicembre per il torneo di Natale. Ma anche una serata di blackminton a gennaio che ha riscosso, come sempre, successo con una cinquantina di partecipanti. Il torneo si è svolto ad aprile , ha registrato il tutto esaurito, accolto con grande entusiasmo e presenza di giocatori provenienti da tutta la regione, inoltre sabato si sono sfidate 62 coppie di doppio e domenica si sono giocate 54 coppie di misto nel fine settimana, di cui 107 sabato e 86 domenica, 39 club erano rappresentati principalmente dall’Occitania e dalla Nouvelle-Aquitaine, ma anche un giocatore di Chamalières (63), Sisteron (04). 5 leghe e 15 comitati rappresentati.”

In termini di risultati in campo, era in ottima forma. 34 giocatori, compresi i giovani, hanno partecipato ai tornei durante tutta la stagione. Tra gli uomini i migliori risultati sono merito di Damien Moreau davanti a Mathieu Baly. Tra le donne, Chantal Palanque davanti a Pauline Latorre.

In totale, i giocatori hanno partecipato a 74 tornei nel corso della stagione ottenendo 18 vittorie e 21 posti finalisti. Infine la palestra rimane aperta durante il periodo estivo.

-

PREV il sulfureo passato dell’arbitro di Romania-Olanda
NEXT “Così ricorderete il nostro nome”: quando, con umorismo, il sindaco di Saverdun rimanda Robert Ménard ai suoi 22 anni