Rally di Polonia: Rovanperä sostituisce Ogier… e vince!

Rally di Polonia: Rovanperä sostituisce Ogier… e vince!
Rally di Polonia: Rovanperä sostituisce Ogier… e vince!
-

Si tratta di una prestazione storica appena raggiunta Kalle Rovanperä nel Rally di Polonia !

Rovanperä come salvatore… e vincitore!

Il campione del mondo di rally in carica, Kalle Rovanperä (Toyota GR) prenderà parte a un programma WRC parziale in questa stagione. Il finlandese non aveva programmato di prendere il via nel rally polacco, ma il suo team Toyota Gazoo Racing lo ha chiamato all’ultimo minuto per sostituire Sébastien Ogier, vittima di un incidente durante la ricognizione martedì.
Nonostante avessero meno di 40 ore per prepararsi, Rovanperä e il suo copilota Jonne Halttunen non sono sembrati troppo colpiti e i due hanno ottenuto la loro tredicesima vittoria ai massimi livelli. I due uomini erano davanti al loro compagno di squadra Elfyn Evans di 28,3 secondi in una doppietta per le Toyota, mentre Andreas Mikkelsen (Hyundai) domenica è caduto in classifica.
Con solo una gomma delaminata e una foratura lenta nel test finale, Elfyn Evans si stava comportando bene rispetto ai suoi principali concorrenti per il titolo. Il gallese riconquista così il secondo posto in campionato su Ott Tänak (Hyundai) e si riporta a quindici punti dietro Thierry Neuville (Hyundai) prima degli ultimi sei appuntamenti della stagione.
Vittima di un’inevitabile collisione che lo ha costretto al ritiro venerdì mattina, Tänak è ripartito sabato ed è riuscito a raccogliere undici punti domenica. Il suo compagno di squadra Neuville ha vinto la Wolf Power Stage dovendosi accontentare del quarto posto dopo aver dovuto spazzare la strada venerdì.

Terzo podio stagionale per Adrien Fourmaux!

Con il suo terzo podio stagionale, Adrien Fourmaux ha concluso con 28”1 di vantaggio su Neuville. Per il suo debutto nel…Leggi di più su Sport Auto

-

PREV Calcio: il nazionale brasiliano Roberto Firmino è diventato pastore evangelico
NEXT risultati finalmente incoraggianti per la pulizia della Senna