Nei gironi C e D il problema è piuttosto la classifica

Nei gironi C e D il problema è piuttosto la classifica
Nei gironi C e D il problema è piuttosto la classifica
-

Già qualificate per gli ottavi di finale di Euro 2024, Francia e Inghilterra, due delle principali contendenti al titolo, proveranno martedì a conquistare il primo posto nel proprio girone per spianare la strada al resto della competizione.

L’inizio del torneo non è stato facile per le due squadre più attese di questo Europeo. Con quattro punti in due partite, i risultati per il momento sono contrastanti e intendono approfittare dell’ultima giornata della fase a gironi per rimettersi in carreggiata.

I vicecampioni del mondo francesi dimostrano così una grande solidità difensiva, marchio di fabbrica del loro allenatore Didier Deschamps, ma sul fronte offensivo il quadro è tutt’altro che brillante. L’unico gol dei Blues è stato segnato dal difensore austriaco Maximilian Wöber contro la sua squadra quando sono entrati nella mischia il 17 giugno (1-0), e gli attaccanti finora si sono distinti per la loro goffaggine.

Ci si aspetta quindi una reazione contro la Polonia di Robert Lewandowski, già eliminata. Il possibile ritorno di Kylian Mbappé, che si è fratturato il naso al termine della partita contro l’Austria e ha saltato il duello di venerdì contro l’Olanda (0-0), potrebbe rimettere tutto a posto.

Protetto ora da una maschera, il superstar francese ha fatto la sua prima apparizione sabato contro le giovanili di Paderborn, città del Nord Reno-Westfalia dove si allenano i Blues, non lontano dal loro campo base. Ha poi partecipato normalmente alle sedute della domenica e del lunedì. I segnali sono verdi e sembra che tutto sia a posto per rivederlo in campo martedì a Dortmund.

“Va meglio ogni giorno, sta meglio oggi rispetto a ieri e l’altro ieri. Ovviamente dal momento che faceva sessioni. L’ematoma si è risolto bene e si sta abituando alla maschera. Vuole giocare domani tanto quanto avrebbe voluto giocare contro l’Olanda (venerdì, ndr)”. Deschamps ha detto lunedì.

L’Inghilterra sotto il fuoco della critica

I francesi farebbero bene a vincere ampiamente per evitare di essere ribaltati in una parte molto complicata della classifica, con Germania, Portogallo e Spagna, se avessero la sfortuna di lasciare la testa del girone D agli Oranje, anch’essi qualificati e avversari a contemporaneamente in Austria.

“Naturalmente vogliamo essere i primi. Dobbiamo giocare veloci e passare bene perché dobbiamo vincere. Ma gli austriaci stanno giocando bene, non dobbiamo sottovalutarli” ha spiegato dal canto suo l’allenatore batavo Ronald Koeman.

Nel girone C, gli inglesi sono nel mirino delle critiche dopo le due uscite poco convincenti contro Serbia (1-0) e Danimarca (1-1). Gary Lineker, ex gloria dei Tre Leoni negli anni ’80, convertitosi al commentatore sportivo, ha descritto il gioco dei compagni di squadra di Jude Bellingham come “schifezza”.

Coach Gareth Southgate è in prima linea e in molti lo criticano per non aver saputo far crescere insieme Bellingham, Harry Kane e Phil Foden, le tre stelle del regno.

“Ci siamo già stati” voleva temprare Kane come un buon capitano. “Abbiamo molta esperienza. E’ il momento di provare a migliorare. Ora non è il momento di farsi prendere dal panico. »

La Slovenia, terza con due punti, è avvertita: gli inglesi sono vendicativi e vogliono assolutamente mettere fine al clima di sfiducia che regna intorno a loro.

Nell’altro incontro del girone tutto resta possibile anche per Danimarca e Serbia, matematicamente ancora in corsa per proseguire la loro avventura all’Euro.

Il programma della giornata del 25 giugno è quindi il seguente:

Gruppo D: Olanda – Austria (Berlino, ore 18)
Gruppo D: Francia – Polonia (Dortmund, ore 18:00)
Gruppo C: Inghilterra – Slovenia (Colonia, ore 21:00)
Gruppo C: Danimarca – Serbia (Monaco di Baviera, 21:00)

-

PREV Fine dell’imbroglio, la coppia francese Labar-Corvée si è qualificata al badminton dopo una rissa legale
NEXT Mercato: l’OM firma un acquisto a sorpresa!