Calcio: diversi giocatori maliani, tra cui il capitano Hamari Traoré, minacciano di boicottare la selezione

Calcio: diversi giocatori maliani, tra cui il capitano Hamari Traoré, minacciano di boicottare la selezione
Calcio: diversi giocatori maliani, tra cui il capitano Hamari Traoré, minacciano di boicottare la selezione
-

È un fulmine a ciel sereno per il calcio maliano. Diversi giocatori della Nazionale, tra cui il capitano Hamari Traoré (Real Sociedad), hanno pubblicato una lettera ai tifosi sui social network deplorando la mancanza di risultati per anni, la “cattiva gestione” del loro sport da parte dei dirigenti e la mancanza di professionalità di questi ultimi. .

“Condividiamo pienamente la vostra rabbia e delusione”, hanno esordito El Bilal Touré (Atalanta Bergamo), Kamory Doumbia (Brest), Falaye Sacko (Montpellier) e altri in un messaggio congiunto sui social network prima di continuare: “Riconosciamo gli sforzi dello Stato. migliorare le nostre infrastrutture, ma i risultati sono stagnanti anche a causa della cattiva gestione dei nostri leader. Invitiamo i dirigenti della Federazione ad assumersi urgentemente le proprie responsabilità. »

I nazionali maliani non hanno esitato ad attaccare i loro leader e il Ministero dello Sport per chiarire la situazione: “Noi, i giocatori, siamo determinati a rappresentare con orgoglio il nostro Paese, ma abbiamo bisogno del sostegno e della visione illuminati da leader determinati a portare il Mali in alto nella classifica palcoscenico internazionale. Per questo, oggi, ci assumiamo le nostre responsabilità. Se la situazione rimane invariata, ci riserviamo il diritto di non onorare la selezione e di non partecipare alle prossime partite di qualificazione. Per amore del Mali e del nostro Paese, stiamo prendendo questa decisione delicata, ma necessaria per le generazioni future. Tutto questo deve finire”.

Eliminato ai quarti di finale della CAN nel 2024, il Mali è solo quarto nel Gruppo I delle qualificazioni ai Mondiali con una vittoria, due pareggi e una sconfitta. Gli Eagles restano in pareggio contro il Madagascar (0-0) a giugno, anche se hanno giocato in superiorità numerica per gran parte della partita. Risultati negativi che hanno portato la Federazione maliana a separarsi dal suo allenatore Eric Sékou Chelle il 13 giugno.

E questo incontro è stato segnato anche da un problema aereo poiché i giocatori, che dovevano recarsi a Johannesburg in Sud Africa per affrontare il Madagascar, hanno dovuto affrontare per tre volte il rinvio del loro aereo, a causa di problemi meteorologici. Sono arrivati ​​sul suolo sudafricano solo poche ore prima della partita.

-

PREV la magnifica vendetta di Manaudou e Robert-Michon
NEXT Il barometro dei favoriti del Tour de France: Pogacar perde un asset, Roglic fermo