Calcio. Crisi in Mali, internazionali come Hamari Traoré minacciano di boicottare la selezione

Calcio. Crisi in Mali, internazionali come Hamari Traoré minacciano di boicottare la selezione
Calcio. Crisi in Mali, internazionali come Hamari Traoré minacciano di boicottare la selezione
-

Numerosi nazionali minacciano di boicottare la nazionale del Mali se i loro dirigenti non risolveranno la crisi che, secondo loro, attraversa da anni il calcio nazionale.

I giocatori della Ligue 1 condividono il messaggio

Diversi giocatori della nazionale, tra cui il capitano Hamari Traoré (Real Sociedad), hanno pubblicato una lettera ai tifosi sui social media deplorando la mancanza di risultati per anni, “cattiva gestione” del loro sport da parte dei loro dirigenti e la mancanza di professionalità di questi ultimi.

“Condividiamo pienamente la tua rabbia e delusione”dicono ai tifosi in questo messaggio ripubblicato da El Bilal Touré (Atalanta Bergamo), Kamory Doumbia (Brest), Falaye Sacko (Montpellier) e altri. “Se la situazione resta invariata ci riserviamo il diritto di non onorare la selezione e di non partecipare alle prossime partite di qualificazione”per i Mondiali del 2026, si legge nel testo.

Il Mali, eliminato ai quarti di finale della CAN nel 2024, è solo quarto nel Gruppo I delle qualificazioni ai Mondiali con una vittoria, due pareggi e una sconfitta. Resta nello 0-0 contro il Madagascar a giugno, anche se in superiorità numerica per gran parte della partita.

Leggi anche. Calcio. Mali: Éric Chelle licenziato dal suo incarico di allenatore

I giocatori sono arrivati ​​a destinazione dall’altra parte dell’Africa solo poche ore prima della partita, dopo diversi rinvii di volo, hanno riferito diversi media. La federazione ha annunciato il 13 giugno la fine dell’incarico dell’allenatore della nazionale Eric Sékou Chelle.

-

PREV Lo strano caso e “rottura” di Brad Binder in MotoGP
NEXT pesanti accuse contro Pogacar e Vingegaard!