Gli inglesi sono in buona forma

Gli inglesi sono in buona forma
Gli inglesi sono in buona forma
-

Questo sabato mattina, nella sua prima partita di prova, a Tokyo, l’Inghilterra ha vinto in modo schiacciante contro il Giappone (17-52).

L’Inghilterra è in buona forma. Sabato mattina, il XV de la Rose ha iniziato perfettamente il suo tour estivo, dopo aver ampiamente battuto il XV del Giappone (52-17), vicino a Tokyo. Fin dall’inizio di questo incontro, i giapponesi rimasero asfissiati e non ebbero mai davvero l’opportunità di esistere nel gioco.

I primi punti però sono arrivati ​​dai locali, con Seungsin Lee, autore di un rigore (2°). Se i giapponesi hanno poi condotto per 12 minuti, dietro, il XV de la Rose ha avviato la macchina. Molto rapidamente, Chandler Cunningham ha segnato la prima meta della sua squadra, prima di farsi imitare da Marcus Smith, particolarmente in forma in apertura con una meta poi due passaggi per Immanuel Feyi-Waboso e Henry Slade, che poi è andato anche lui ad appiattire . All’intervallo il divario è già stato colmato (3-26).

L’Inghilterra continuerà con la Nuova Zelanda

Nel secondo tempo l’Inghilterra mantiene lo slancio. Alex Mitchell ha segnato la prima meta del secondo atto. Ben Earl e poi Harry Randall lo seguirono. Abbastanza per dare ancora più portata a questa vittoria. Nei minuti finali gli inglesi hanno concesso due mete consecutive. Ma l’ultimo ad andare ad appiattire in porta è stato l’inglese Sam Underhill, per mettere fine a questo incontro a senso unico. L’Inghilterra potrebbe avere ancora un rammarico in questa partita, con il cartellino rosso ritirato dalla seconda linea Charlie Ewels, che potrebbe non poter partecipare alle prossime partite della sua nazionale.

Dopo il Giappone, gli inglesi proseguiranno ora il loro viaggio verso l’altra parte del mondo. Ora, infatti, gli uomini di Steve Borthwick potranno concentrarsi sul resto del programma e sui due test match in programma contro gli All Blacks. Queste future partite si svolgeranno in Nuova Zelanda sabato 6 e 13 luglio.

-

NEXT Griezmann, denunciato uno scandalo in Spagna!