Formula 1 | Mercedes e Ferrari si stanno preparando a potenziare l’Alpine F1 nel 2026?

-

Tornando all’Alpine F1, Flavio Briatore, il nuovo consigliere esecutivo, dovrà presto fare un’importante scelta strategica per la squadra.

La voce è fiorita nelle ultime settimane e non è stata smentita né da Luca de Meo, amministratore delegato del gruppo Renault (il che significa molto), né da Briatore.

Sì o no, l’Alpine F1 deciderà di diventare un team cliente per il 2026? Come ammissione del fallimento del suo progetto motore, l’Alpine F1 potrebbe infatti decidere di fare a meno dei servizi motori interni a partire dal 2026, per i prossimi regolamenti sui motori.

Se si decidesse di abbandonare Viry in aperta campagna, l’Alpine F1 potrebbe bussare alla porta della Mercedes. Il produttore di motori tedesco aumenta le sue dichiarazioni ottimistiche per il 2026 e sembra essere la scelta migliore per un possibile team cliente.

La domanda è stata quindi posta frontalmente a Toto Wolff nel paddock di Barcellona: vorrà motorizzare l’Alpine nel 2026 oppure no?

“Penso soprattutto che Bruno (Famin), Flavio (Briatore) e Luca (de Meo) stiano valutando come si presenterà loro in quella data il pacchetto che avranno nel 2026. »

“E non c’è niente che possiamo dire o essere coinvolti in questo.” Ho visto le voci. Ho visto i commenti che sono stati fatti su questo argomento. Ma a questo punto l’Alpine dovrà prendere le sue decisioni. E noi ne siamo fuori. »

Famin non smentisce fermamente le voci sul 2026

Visto che Toto Wolff non vuole rispondere, diamo un’occhiata allo stesso Bruno Famin.

Riuscirà il patron dell’Alpine F1 a mettere da parte con fermezza le voci sull’abbandono del progetto del motore? Del resto lui è compreso in questa scelta strategica oppure Meo e Briatore decideranno tutto da soli?

“Da parte nostra, siamo davvero concentrati sullo sviluppo delle prestazioni della vettura e sul miglioramento della squadra. Per questo sono felice di accogliere Flavio a bordo. Abbiamo molto da fare. Sai che la nostra macchina quest’anno non è al livello che volevamo. Abbiamo il supporto di David Sanchez come direttore tecnico. Sta facendo un ottimo lavoro ad Enstone da alcune settimane. Speriamo di essere in grado di migliorare la nostra vettura entro la fine dell’anno, lavorare sulla vettura del 2025 e, ovviamente, considerare la vettura e il motore della generazione 2026.”

“Siamo davvero concentrati su questo. Quando avremo qualcosa da dire, lo faremo. Ma per ora siamo davvero concentrati sull’accelerazione e sul miglioramento del piano di miglioramento delle prestazioni con i nostri nuovi sostenitori. »

Famin infatti ne parla… ma notiamo che non smentisce fermamente queste voci.

Vasseur: motorizzare un team in più è una grande sfida per la Ferrari

Quanto alla Ferrari, sarebbe disposta ad aggiungere anche la Alpine F1 alla lista dei suoi team clienti?

Frédéric Vasseur ha quindi sottolineato che motorizzare un’altra squadra sarebbe un peso per Maranello.

“Non devo dare la mia opinione, la risposta è chiara da Bruno. E bisogna anche considerare che per un produttore il 2026 rappresenta una sfida enorme. Ed è certo che vogliamo avere un team di clienti. Abbiamo raggiunto accordi da parte nostra (con Haas F1). E anche avere un altro team cliente è una grande sfida. »


-

PREV Mercato. Layvin Kurzawa, senza club dopo la partenza dal PSG, interessa all’Inter
NEXT OL: ASSE osa sfidare John Textor nella finestra di mercato! -Olympique Lyonnais