data del processo fissata per ottobre

data del processo fissata per ottobre
data del processo fissata per ottobre
-

Questo venerdì 21 giugno si è svolta a Marsiglia l’udienza di preparazione del processo presso il tribunale penale sul caso di esercizio illegale di agente sportivo, in cui viene menzionato il nome di John Valovic Galtier, figlio adottivo del Marsiglia Christophe Galtier, ex calciatore giocatore e allenatore. È stato deciso che il processo si svolgerà dal 28 al 30 ottobre.

Tra le otto persone che saranno giudicate, c’è l’attuale presidente del Toulouse Football club, Damien Comolli, ma anche l’attuale direttore generale del Dijon (National) Emmanuel Desplats, il capo dell’unità di reclutamento dell’AJ Auxerre (L1) David Wantier, e John Valovic-Galtier, figlio adottivo dell’ex allenatore del PSG Christophe Galtier. Sono sotto processo per”frode organizzata tra bande, falsità e uso di falsità, esercizio abusivo dell’attività di procuratore sportivo o complicità“. Due degli imputati, tra cui John Valovic-Galtier, sono anche processati per riciclaggio di denaro. Erano venerdì mattina al tribunale penale di Marsiglia per l’udienza staffetta per fissare la data del processo qSi terrà dal 28 al 30 ottobre.

Il 6 giugno sei degli otto protagonisti tra cui Damien Comolli, Emmanuel Desplats, David Wantier, John Valovic-Galtier, Tristan Sauzon, Jérémie Sutter, David Venditelli e David Vantier, agenti sportivi licenziati e accusati di aver esercitato abusivamente tale attività, erano stati portati davanti alla Procura di Marsiglia. Questi allontanamenti sono avvenuti a seguito di misure di custodia cautelare avviate il 5 giugno 2024, sotto la direzione della Procura di Marsiglia.

La procura di Marsiglia ha precisato che tutti gli imputati sono accusati di “per aver partecipato, ciascuno al proprio livello, a un sistema consistente nel consentire a chi non può farlo farlo, per mancanza di licenza, per mettere in contatto giocatori o allenatori squadre di calcio professionistiche, sotto le mentite spoglie di agenti autorizzati che prestano servizio come candidati”.

Questo venerdì mattina si è tenuta a Marsiglia, presso il Tribunale penale di Marsiglia, l’udienza preparatoria, dove tutti i protagonisti si sono accordati sulla data del processo e sugli atti del caso.

Il processo si terrà quindi dal 28 al 30 ottobre a Marsiglia.

L’indagine è iniziata nell’ottobre 2021 con la denuncia di un agente sportivo patentato indirizzata alla procura di Marsiglia che denunciava la concorrenza illecita cui era soggetta la sua professione a causa dell’attività di numerose persone che praticavano senza la licenza rilasciata dalla Federcalcio francese quindi senza avere la capacità di farlo”, indica la procura di Marsiglia.

L’indagine preliminare è iniziata nelle Alpi Marittime, guidata dalla procura di Nizza. L’indagine preliminare è stata aperta per i capi di imputazione di falso e uso di falso, frode per associazione organizzata, esercizio abusivo della professione di procuratore sportivo e riciclaggio di denaro per associazione organizzata. Affidato al servizio centrale corse e giochi e alla polizia giudiziaria di Nizza, ha portato ad una prima fase operativa il 17 ottobre 2023, durante la quale sono state effettuate diverse perquisizioni e collocamenti in custodia di polizia.

Oltre alle sei persone denunciate, altre due, dirigenti di società professionistiche, sono state citate davanti al tribunale penale di Marsiglia. Un’altra persona si è vista revocare la custodia di polizia senza alcuna azione legale.

Questo sistema avrebbe consentito l’approvazione di numerosi contratti di giocatori e allenatori professionisti da parte della Federcalcio francese, vittima di queste presunte azioni, e il pagamento di numerose commissioni agli agenti. Nell’ambito di tale procedimento sono stati sequestrati oltre 2.000.000 di euro. Tutti rischiano un massimo di 10 anni di carcere e Multa da 1 milione di euro.

-

NEXT Griezmann, denunciato uno scandalo in Spagna!