Mascherina, frattura, rischio… Le ultime informazioni su Kylian Mbappé

Mascherina, frattura, rischio… Le ultime informazioni su Kylian Mbappé
Mascherina, frattura, rischio… Le ultime informazioni su Kylian Mbappé
-

Il capitano dei Blues potrebbe provare la sua maschera questo giovedì alla vigilia di Olanda-Francia, ma la sua partecipazione al match sembra troppo rischiosa.

Inviato speciale a Lipsia

Bluff o realtà del momento? L’incertezza attorno a Kylian Mbappé è totale alla vigilia della seconda partita della squadra francese contro l’Olanda, venerdì (21), a Leizpig. Come accennato nelle nostre colonne, il capitano dei Blues, dopo la frattura del naso lunedì scorso contro l’Austria, secondo diverse fonti sarebbe stato dato per forfait per le ultime due partite del girone della selezione (Olanda, Polonia). Non bisogna correre rischi per la salute del 25enne attaccante, che ha fatto dell’Euro il suo obiettivo stagionale prima di passare al Real Madrid quest’estate.

Ce jeudi, lors du dernier entraînement à Leipzig, où les Bleus sont arrivés dans la matinée, et où Kylian Mbappé pourrait tester son masque, reçu aujourd’hui, pour la première fois, lui qui ne portait pas de pansement à la descente de l ‘aereo. Secondo le nostre informazioni, ciò non mette in discussione il fatto che non dovrebbe giocare contro gli olandesi. L’entourage dei Blues ritiene troppo grande il rischio di aggravare il suo infortunio e compromettere il resto della competizione. Dal lato del giocatore l’impressione è diversa. Come al solito, il neo-madrileno vuole giocare tutte le partite e il suo ultimo messaggio sui social (“senza rischi, non ci sono vittorie”), così come la sua apparizione in allenamento mercoledì, a Paderborn, davanti alle telecamere che ha solo esaminato attentamente le sue azioni, dimostrando il desiderio di dimostrare di non essere influenzato dal suo infortunio.

Leggi ancheEuro 2024: Mbappé presente in allenamento, le prime immagini dopo il naso rotto

Un rischio considerato troppo grande per farlo giocare

Resta una grande incognita. In che condizioni è il suo naso? Come vivrà le prime sensazioni con la maschera? Che dire della situazione in caso di colpi ricevuti? All’interno dello staff dei Blues, riteniamo al momento troppo significativo il rischio di farlo giocare contro i Bataviani, in una partita che potrà valere la qualificazione agli ottavi.Sono della finale ancor prima del terzo incontro contro la Polonia, martedì prossimo. La vittoria contro l’Austria lascia un po’ di margine alla Francia e le soluzioni esistono in panchina (Giroud, Kolo Muani, Barcola, Coman, ecc.) con un ventaglio abbastanza ampio. Posizionando sempre il collettivo in testa, pur ripetendo che i Blues sono più forti con Mbappé, Didier Deschamps potrebbe trovarsi di fronte a un dilemma venerdì. Tra speranza e prudenza deve prevalere la ragione. Sta a lui decidere.

-

PREV Merih Demiral nel mirino della UEFA dopo il gesto controverso durante Austria-Türkiye
NEXT Antoine Griezmann, nuovo sfogo dopo il “Stiamo parlando di…”