Dai Mondiali alle semifinali dei Top 14, come il Bordeaux è diventato una roccaforte del rugby

Dai Mondiali alle semifinali dei Top 14, come il Bordeaux è diventato una roccaforte del rugby
Dai Mondiali alle semifinali dei Top 14, come il Bordeaux è diventato una roccaforte del rugby
-

Bordeaux, roccaforte del rugby in Francia. Nessuno può più contestarlo. La sensazione è qui rafforzata da uno spostamento senza precedenti del baricentro sportivo del Bordeaux. Il lento declino sportivo e finanziario dei Girondins de Bordeaux, esiliati al Matmut Atlantique, corrisponde all’ascesa al potere dell’UBB che ha appena conquistato la sua quarta partecipazione consecutiva alle semifinali della Top 14. Serate di partite, negli ultimi mesi , il pubblico del nuovo stadio, retrocesso in Ligue 2, non ha trovato molto di cui rallegrarsi mentre Chaban, ex calciatori del Lescure, fa registrare la più alta media di presenze nelle Top 14 e…

Bordeaux, roccaforte del rugby in Francia. Nessuno può più contestarlo. La sensazione è qui rafforzata da uno spostamento senza precedenti del baricentro sportivo del Bordeaux. Il lento declino sportivo e finanziario dei Girondins de Bordeaux, esiliati al Matmut Atlantique, corrisponde all’ascesa al potere dell’UBB che ha appena conquistato la sua quarta partecipazione consecutiva alle semifinali della Top 14. Serate di partite, negli ultimi mesi , il pubblico del nuovo stadio, retrocesso in Ligue 2, non ha trovato molto di cui rallegrarsi mentre Chaban, ex calciatori del Lescure, vanta la media di presenze più alta della Top 14 e le Leonesse dello Stade Bordelais mettono insieme i titoli nazionali.

È quindi quasi naturale che la LNR abbia scelto il Bordeaux per ospitare le semifinali del campionato venerdì 21 giugno (Tolosa-La Rochelle) e sabato 22 giugno (UBB-Stade Français). Non a Chaban ma al Matmut Atlantique, la cui dimensione è più adatta ad ospitare questo grande festival del rugby. Non è un biglietto in vendita. Sono attesi oltre 80.000 spettatori nelle due serate. «Da qualche settimana siamo al completo», constata Séverine Perrier, direttrice dell’hotel Seeko’o (44 camere) e presidente del club degli albergatori della metropoli di Bordeaux. “Molti stabilimenti di Bordeaux si trovano nella stessa situazione. Dovrebbe esserci ancora qualche camera libera ma sarebbe meglio evitare di prenotare all’ultimo minuto. »

Prodotto leader

Gli addetti ai lavori lo confermano: lo sport si sta rivelando un ottimo attrattore turistico. Il rugby in particolare. Il precedente (eccezionale) della Coppa del mondo di rugby del 2023 ne è la prova migliore. I benefici economici legati allo svolgimento della competizione, tra l’8 settembre e il 28 ottobre (cinque partite, 200.000 spettatori allo stadio), sono stati stimati in 48 milioni di euro dal Bordeaux Métropole. Durante questo periodo ci furono 71.000 visitatori stranieri, di cui 25.000 britannici e 15.000 irlandesi.

“Gli spettatori stranieri hanno trascorso in media 2,9 notti a Bordeaux per un paniere medio di 136 euro al giorno. L’alloggio rappresenta più della metà della spesa turistica totale dei visitatori (51%), davanti alla ristorazione che rappresenta il 26% di questa spesa per gli stranieri e il 20% per i francesi. » Il Bordeaux Métropole vanta un bilancio economico molto positivo: la comunità aveva stanziato un budget di 6,6 milioni di euro per ospitare la Coppa del Mondo; si stima che un euro investito abbia quindi generato 7,3 euro di impatto sul territorio.

«Bordeaux ha chiaramente una carta da giocare nello sviluppo dell’offerta di turismo sportivo», continua Séverine Perrier. “È tanto più vero perché qui abbiamo buone squadre, l’UBB ma anche i Boxers per l’hockey su ghiaccio. » Possiamo citare anche il torneo Primrose in cui tennisti rinomati vengono ad allenarsi sui campi in terra battuta di Bordeaux prima del Roland-Garros. Oppure il ritorno del Tour de France a Bordeaux, nel 2023, dopo tredici anni di evitamento. E i Girondins de Bordeaux hanno ancora la speranza di rimettersi in carreggiata…

-

NEXT Griezmann, denunciato uno scandalo in Spagna!